I giardini dell’Ospedale della Marina militare
I giardini dell’Ospedale della Marina militare
PUBBLICITA\'. Per questo spazio tel: 3477713802

L’ASL Taranto sostiene l’iniziativa del FAI (Fondo Ambiente Italia) per quanto riguarda la partecipazione dei giardini e dell’area archeologica dell’Ospedale della Marina militare di Taranto al X° Censimento de “I Luoghi del Cuore” 2020.

PUBBLICITA\'. Per questo spazio tel: 3477713802

Quest’anno, nella classifica prevista dalla campagna nazionale per i luoghi italiani da non dimenticare, è compresa anche la classifica speciale de “I Luoghi Storici della Salute”, beni architettonici che hanno radici profonde nel nostro passato e che oggi, a fronte dell’emergenza sanitaria in corso, assumono un valore ancora più speciale. Sono luoghi che raccontano quanto il benessere di corpo e mente abbia radici antiche nel nostro Paese, luoghi di interesse storico e culturale spesso nascosti e poco conosciuti. La campagna del FAI consente di offrire a tali luoghi una possibilità concreta di valorizzazione. Per il vincitore della classifica speciale dei Luoghi della Salute è in palio un finanziamento straordinario di 20mila euro per la realizzazione di apposito progetto a cura del Fai e di Banca Intesa San Paolo.

I giardini dell’Ospedale della Marina militare
I giardini dell’Ospedale della Marina militare

Fino al 15 dicembre è possibile votare direttamente nel portale del FAI i giardini dell’Ospedale della Marina, struttura militare che già dalla sua istituzione agli inizi del ‘900 è sempre stata impegnata al fianco della sanità civile e della comunità tarantina. Tale fattiva collaborazione tra le due istituzioni, civile e militare, in tempo di Covid si concretizza ancor di più nella disponibilità dell’Ospedale della Marina militare come struttura della rete ospedaliera per il ricovero di pazienti Covid nella provincia tarantina. In caso di vittoria nella classifica speciale, la campagna FAI finanzierà un progetto di recupero e valorizzazione della preziosa area archeologica e botanica dei giardini custoditi dalla Marina Militare che da sempre è al servizio della Comunità e delle Istituzioni civili per promuovere salute, cultura e cura dell’ambiente. Questo permetterà di inserire il sito in un programma di percorsi turistici e culturali anche con aule e laboratori didattici di carattere culturale, ambientale e scientifico.

Per votare, entro il 15 dicembre, è possibile accedere direttamente alla sezione dedicata del portale FAI qui: https://www.fondoambiente.it/luoghi/giardini-ospedale-militare?ldc

I giardini dell’Ospedale della Marina militare

Un vero paradiso nel centro della città pugliese, sono strutturati su di un pendio organizzato a gradoni e terrazzi che guarda sul Mar Piccolo di Taranto, ricalcando la cavea di un edificio teatrale. Al suo interno presenta delle vere e proprie meraviglie: un ruscello vivace per la presenza di citri di acqua dolce che sgorgano in superficie e mantengono la flora interna per cui anche grazie agli effetti dell’inversione termica troviamo specie di collina e tipiche del sottobosco ad una quota per loro insolita: ciclamini, funghi, capelvenere che convivono in armonia con il papiro, l’acanto molle spontaneo e pini secolari. “SI RURUSUS/ HEIC/PECCASSET ADAM/FORSITAN DEUS/ IGNOSCERET” (Se qui Adamo peccasse di nuovo forse Iddio lo perdonerebbe), questa la famosa iscrizione, tanto a voler sottolineare la magnificenza del luogo, posta su uno specchio epigrafico ovale che si trova sul cancello d’ingresso delimitato a destra e a sinistra da pilastri che sorreggono due leoni litici che custodivano l’ingresso della Villa di Monsignor Capecelatro e che oggi accolgono i visitatori all’ingresso dei giardini.

PUBBLICITA\'. Per questo spazio tel: 3477713802