Sorridi
anche quando la dea
delle nebbie
ti penetra l’anima

Sorridi ma non ridere
Ascolta
anche quando
hai bisogno di silenzio muto
il trascorrere degli istanti
Ascolta ma taci
Osserva
anche quando hai
la necessità di restare
con gli occhi chiusi
Osserva con il buio
Fermati
anche quando tutto
ti invita al viaggio
e pensi che andare oltre
é necessario
Fermati e tocca il limite
Scrivi
anche quando
ti mancano le parole
e sei nella folla
degli alfabeti soltanto
Scrivi e rileggiti
dopo 13 lune
Cercati
anche quando credi
che non hai bisogno
perché pensi di aver trovato
Cercati ma affidati
alla pazienza
Usa la parola
quando lo sguardo
ha assenze di stanchezze
Usa la parola
senza abbandonarti
al vocabolario
Serviti degli occhi
per comprendere
che è necessario percepire
Gli occhi sanno di cuore
Piangi
quando il demone
ti stringe per soffocarti
e per tagliare le emozioni
Piangi e non temere
il tuo pianto
Viviti nella sapienza
anche quando sei in collera
e sarebbe facile
scagliare una pietra
La sapienza
è ciò che non hai mai creduto
di possedere
ma è nascosta in un dettaglio
Affidati
anche se non hai fede
e ti consideri deserto
Affidarsi è un dono
nella ricerca
Il deserto è un cammino
verso il mare
Ama sempre
ma fai in modo
che sia un amore infinito
e che resti un pellegrinaggio
di esistenza
ma sappilo offrire
senza restituzioni

Non perdere mai il coraggio
e sfidati se il vento notturno
ti impedisce di alzarti
e di affrontarti nel quotidiano
Prendi per mano il destino
senza mai venire a patti
con chi ti propone un baratto
Soltanto gli dei conoscono
il crepuscolo
Fai in modo
di non smarrire gli orizzonti
perché ciò che vivi
o ciò che possiedi
non è tuo
Dona sempre ciò che hai
e che hai ricevuto
mai ciò che non hai sognato
Non credere che la morte
giunga per dirti che tutto è finito
Smette di vivere
ciò che già non viveva
La vita è un esercito
di emozioni
Non accontentarti

Vivi la bellezza
della goccia di pioggia
custodita dalla rosa
nel giardino antico
perché tutto é rivelazione
nel sortilegio del mistero!