Il Coni Puglia a sostegno di Grottaglie 2020. Su iniziativa di Angelo Giliberto, presidente del comitato regionale pugliese del Coni, si è svolta una riunione operativa per sostenere il progetto che vedrà Grottaglie città europea dello sport per l’anno solare 2020.

Obiettivo del meeting è stato quello di organizzare una puntuale e ricca attività sportiva, con eventi di rilievo a carattere nazionale ed internazionale per il prossimo anno, ponendo, nel frattempo, una serie di appuntamenti e di open day sportivi già nel corso del 2019.

Alla riunione ha partecipato il sindaco di Grottaglie , Ciro D’Alò, che ha annunciato diverse iniziative per recuperare palazzetti, impianti sportivi e campi da gioco: un’opera già cominciata ed in stato avanzato. Presente anche il primo cittadino di Giovinazzo, Tommaso Depalma, che ha già avviato progetti sperimentali che potrebbero essere assunti come esempi sostenibili anche per Grottaglie. Alla riunione sono stati convocati i presidenti delle federazioni sportive pugliesi che hanno avanzato proposte di eventi e competizioni che potrebbero avere in Grottaglie un contenitore perfetto. Svariate le idee intriganti.

La federazione sport rotellistici vorrebbe adoperarsi per portare una tappa del campionato nazionale di pattinaggio artistico. La Fidal (federazione atletica leggera), rappresentata dal presidente regionale Giacomo Leone, si impegnerà per una tappa del campionato italiano di corsa su strada oppure di marcia, specialità che proprio in Grottaglie vanta nobili tradizioni.

La federazione ciclismo potrebbe organizzare i campionati regionali dai 14 ai 18 anni già per il 2019, nonché candidare Grottaglie al bando per il campionato italiano di ciclismo under 23 per il 2020.

La federazione canottaggio punta su manifestazioni di rowing indoor, così come la federazione nuoto è pronta a proporre eventi di rilievo, contando sul recente restyling della piscina di Grottaglie.

La federazione badminton per la città delle ceramiche immagina il campionato nazionale di parabadminton. Attenzione per i diversamente abili viene anche dalla federazione arco che vorrebbe candidare Grottaglie come sede del campionato nazionale para arcieri 2020.

La federazione scherma, oltre l’organizzazione di un campionato regionale, lancia l’ambiziosa ipotesi di un torneo internazionale ad invito. Pensa ai più piccoli la federazione pallacanestro con i tornei di minibasket. E ancora: la federazione taekwondo punta su campionati interregionali e interprovinciali, mentre la federazione orienteering vorrebbe procedere alla mappatura di Grottaglie per farne la sede sia della finale regionale campionato studentesco di trial orienteering per il 2019, ma soprattutto per tentare di far confluire a Grottaglie le finali del campionato italiano e la Coppa Italia 2020.

Insomma, la carne al fuoco davvero non manca. Nelle prossime settimane, ovviamente, occorrerà verificare quali di queste proposte saranno realmente attuabili, a seconda delle caratteristiche degli impianti disponibili e delle risorse economiche necessarie. La macchina organizzativa, però, è partita. Per far sì che il 2020 sportivo di Grottaglie sia davvero indimenticabile.