Uno dei settori che riesce a raccogliere sempre più importanza è il turismo, in qualsiasi sua forma: regionale, nazionale o internazionale. Proprio per questo motivo, molte persone desiderano entrare nel panorama del turismo a livello lavorativo, motivo per cui scrivere un curriculum vitae esempio per lavorare nel turismo non è un’idea fuori dal comune. Vediamo dunque alcuni consigli specifici per la sua scrittura.

La fase uno: individuare il settore turistico di preferenza

Il primo aspetto fondamentale consiste nel riconoscere in quale settore del turismo si vuole lavorare, o per il quale si è preparati. Turismo significa molteplici cose: lavorare in un hotel come receptionist, come front-office manager e organizzatore di viaggi in un’agenzia turistica, oppure come guida turistica.

In merito entrano in gioco le cosiddette core competencies, ossia le competenze chiave richieste in quel determinato settore. Nel turismo hanno ancora più rilevanza, e tra esse possono figurare:

nel caso delle guide turistiche, la formazione a livello culturale e ovviamente linguistico;
nel caso dell’organizzazione di viaggi, le competenze a livello manageriale, capacità nello strategic planning, nel budgeting e nel controllo dei costi; nel caso di receptionist, le abilità nell’interfacciarsi con i clienti, la capacità di ascolto e di accoglienza,

Uno degli aspetti più importanti: le competenze linguistiche

Il mondo del turismo gravita attorno all’interculturalità, perché mette in costante relazione turisti di ogni provenienza. Ecco che le competenze linguistiche entrano di diritto tra gli aspetti più importanti in un CV per lavorare nel turismo.

Le abilità e i certificati linguistici vanno messi in evidenza in questa tipologia di curriculum, motivo per cui non possono essere inserite a fondo CV in carattere più piccolo, ma se possibile dovranno essere proposte già nella prima pagina del documento.

Qualsiasi certificato, ossia il foglio vero e proprio che testimonia il raggiungimento del livello linguistico nella rispettiva lingua, deve essere allegato assieme al CV in fase di invio oppure al fianco del CV cartaceo, nel caso di consegna a mano.

Il CV deve avere forti connotati professionali…

Nel corso degli anni il turismo ha assunto dei connotati sempre più professionali, diventando un settore lavorativo in cui la precisione e la “forma” richiedono grande importanza e dedizione.

Ecco che entrano in gioco le eventuali esperienze pregresse, le quali richiedono assoluta precisione nell’enunciazione. Adoperate il linguaggio tecnico specifico, scrivete sempre con chiarezza il preciso ruolo ricoperto nel determinato contesto, delineate eventuali promozioni e soprattutto chiarite ogni vostra responsabilità assunta: dalla gestione di un team alla pianificazione di un viaggio, “ruolo” e “responsabilità” sono due parole insostituibili.

Nel settore turistico l’esperienza è molto più importante della formazione: non sottovalutate questo aspetto.

…ma anche personali: il turismo richiede dedizione

Se da un lato sono richieste precise competenze tecniche, dall’altro lato vi sono le competenze personali, che nel turismo rivestono praticamente metà dell’importanza. Il mercato del turismo richiede un impegno probabilmente superiore alla maggioranza dei lavori, e non di rado richiede di lavorare lontano da casa, oppure nei weekend.

In tal senso è possibile evitare di specificare eventuali hobby personali, dando preferenza piuttosto alle attitudini. Se volete lavorare nel turismo siete sicuramente pronti alla dedizione, alla tenacia, alla disponibilità: ebbene, chiaritelo nel CV.

Inserite eventuali viaggi intrapresi di persona

Avete già viaggiato molteplici volte, magari per vacanze o per l’Erasmus? Inseritelo nel CV. L’essersi interfacciati con il mondo del turismo dalla parte del turista è un aspetto importantissimo, perché permette di capire quali sono le esigenze dei clienti.

L’inserimento di viaggi nel CV per lavorare nel turismo è un ottimo biglietto da visita per i recruiter, che si troveranno dinanzi ad una persona già mentalmente e culturalmente preparata al contatto col settore.