Lunedì 12 ottobre il Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, sarà a Taranto.

Nella mattinata, visiterà l’area dedicata alla realizzazione del nuovo ospedale “San Cataldo”, e in seguito presenzierà alla cerimonia di inaugurazione della Scuola di Medicina nell’ex sede della Banca d’Italia. Successivamente, la partecipazione all’incontro per la sottoscrizione degli accordi nell’ambito del CIS di Taranto, presso la Prefettura.

Contratto istituzionale di sviluppo Taranto

Il contratto istituzionale di sviluppo di Taranto, firmato il 30 dicembre 2015, punta a riqualificare e sviluppare l’area che interessa i comuni di Taranto, Statte, Massafra, Crispiano e Montemesola.

Invitalia, in qualità di soggetto attuatore, ha curato:

  • il concorso internazionale di idee per il recupero e la valorizzazione della Città Vecchia di Taranto
  • l’analisi di fattibilità per la valorizzazione turistica e culturale dell’Arsenale militare, realizzato in collaborazione con il Ministero della Difesa e il Ministero per i Beni culturali
  • le azioni di accelerazione per alcuni interventi, tra cui la realizzazione del nuovo ospedale “S. Cataldo” di Taranto, per la quale Invitalia è stata attivata dalla Regione Puglia/ASL Taranto come Centrale di Committenza

 

Gli interventi

Il CIS, inizialmente stipulato per 33 interventi, ne comprende oggi 40 per un valore di 1.008 milioni di euro (+16,5% rispetto alla dotazione finanziaria iniziale).

In sintesi:

  • 10 interventi conclusi per un valore di 92,3 milioni di euro
  • 9 interventi in realizzazione per un valore di 672,3 milioni di euro
  • 10 interventi in progettazione per un valore di 228,5 milioni di euro
  • 3 interventi in riprogrammazione per un valore di 15 milioni di euro

 

Per saperne di più

http://cistaranto.coesionemezzogiorno.it