Incendio Scuola Don Sturzo: “Balordi danno fuoco all’Ufficio di Presidenza”. Grave episodio a Grottaglie

Il Dirigente Scolastico scrive una lettera aperta ai media

2242

“Dei Balordi hanno appiccato il fuoco nell’ufficio di Presidenza della Scuola Secondaria di I grado “Don Sturzo” a Grottaglie nel tardo pomeriggio di un tranquillo sabato di gennaio, precisamente il 4 gennaio 2020. Perché? E’ la domanda che da oltre 24 ore tutta la comunità scolastica grottagliese si sta ponendo, senza tuttavia trovare una risposta.

Esordisce cosi Patrizia Di Lauro, Dirigente dell’istituto scolastico oggetto del grave episodio di cronaca avvenuto solo poche ore fa, inviando una lettera aperta ai media.

Un episodio grave, una scena che immagini di poter vedere solo in un film

“Per caso? Per protesta? Per noia? Per odio? Per imbecillaggine? Qualsiasi risposta ora, qualsiasi verità dovesse emergere, purtroppo, non cancellerebbe comunque la gravità dell’episodio, né l’immagine che ci si è presentata quando, domate le fiamme da parte dei Vigili del Fuoco, siamo entrati in quella che era la Presidenza della scuola Don Sturzo.

Una scena che immagini di poter vedere solo in un film. Perché pensi che a te non possa mai accadere di vedere la “tua scuola” ridotta così.” Commenta sgomenta la Dirigente Di Lauro.

“Quell’odore acre di carta bruciata”

immagine tratta da video YouTube Canale 85

“La scuola, il luogo in cui i ragazzi e le ragazze incontrano la cultura; in cui intessono significative relazioni sociali; in cui imparano a “diventare grandi”. Il luogo abitato da docenti sempre pronti al dialogo educativo con i propri alunni e dal personale Ata che ha cura degli spazi e degli ambienti come se si trattasse di casa propria.

Non puoi pensare che sia vero che quelle sagome scheletriche siano ciò che resta degli arredi di un ufficio che ha sempre accolto ed ascoltato chiunque con disponibilità, comprensione, gentilezza. Che quell’odore acre di carta bruciata provenga da faldoni che “raccontavano” parte della storia della “Don Sturzo” e di chi “l’ha abitata”.”

In fumo la cultura, baluardo contro l’illegalità

immagine tratta da video YouTube Canale 85

“Ciò che più fa male è sapere che quella carta ridotta in brandelli appartenesse anche a libri, a tanti libri. A libri dati alle fiamme. A cultura andata in fumo, ridotta in cenere.

Proprio la cultura che per la società civile rappresenta il baluardo contro l’illegalità, l’ignoranza, l’arroganza, l’intolleranza. Contro l’imbecillità. Sconforto, dolore, rabbia sono i sentimenti che ci pervadono.” Così Patrizia Di Lauro.

“Siamo stati colpiti profondamente”

immagine tratta da video YouTube Canale 85

“Noi della Don Sturzo, dell’Istituto Comprensivo tutto, siamo tenaci e resilienti. Ciò vuol dire che sì, siamo stati colpiti profondamente, ma che queste ferite, trarremo la forza necessaria per andare avanti. Per continuare ” a fare scuola” con entusiasmo, come sempre, nonostante tutto”.

La Don Sturzo rinascerà come la fenice dalle proprie ceneri

“Ai nostri ragazzi e alle nostre ragazze che vedono ancora una volta, la propria scuola ferita, vogliamo dire di non temere. La Don Sturzo rinascerà, come la fenice dalle proprie ceneri e sarà più accogliente e più bella di prima.

Ai balordi che hanno “sfregiato” la nostra scuola, consigliamo, qualora dovessero avere la fortuna di “incontrare” nuovamente dei libri, di leggerli invece di bruciarli. Forse così riusciranno a nutrire quei pochi neuroni che vagano negli anfratti delle loro teste vuote.”

Pubblicità