Lavori in corso a Grottaglie
PUBBLICITA\'. Per questo spazio tel: 3477713802

La segreteria provinciale di TRASPORTOUNITO FIAP aderisce e sostiene la manifestazione pubblica indetta da CONFINDUSTRIA TARANTO denominata “INDUSTRIA: ULTIMA FERMATA”, in programma per il prossimo venerdì 1° agosto: un corteo composto da imprenditori, dipendenti e mezzi (anche pesanti) attraverserà le vie cittadine raggiungendo la Prefettura di Taranto per la consegna di un documento ufficiale, a firma confindustriale.

PUBBLICITA\'. Per questo spazio tel: 3477713802

Emblematico, ma rappresentativo, il nome utilizzato per l’evento: il tessuto produttivo locale è ormai davvero giunto al capolinea.

La manifestazione, presentata ufficialmente agli organi di stampa ed a chiunque ne condividesse le finalità mercoledì 30 luglio, intende richiamare l’attenzione del Governo e degli Enti locali sulle gravi problematiche che coinvolgono l’intera classe imprenditoriale ionica, ormai prossima al baratro. Sconfortanti i dati citati: +72% dei fallimenti, accompagnati dal depauperamento delle risorse patrimoniali personali degli imprenditori che hanno deciso di resistere, sino all’ultimo, agli effetti devastanti della crisi.

Appaiono pertanto coinvolgenti e drammatiche al tempo stesso la parole usate durante la conferenza dal Presidente, Dr. Vincenzo Cesareo (relatore al tavolo insieme al Dr. Antonio Marinaro, Vice Presidente Confindustria, Dr. Angelo Bozzetto per il Comitato Grandi Imprese di Confindustria Puglia e Sig. Michele De Pace, responsabile dei rapporti associativi di Confindustria Taranto), che ha illustrato alla nutrita platea presente ed agli organi di stampa la situazione di un territorio ormai privo di prospettive di ripresa a causa della mancanza di una qualsivoglia politica industriale di lungo termine, spesso accompagnata da un dissenso “tout court” a quegli investimenti che potrebbero rilanciare l’economia (Tempa Rossa docet).

Per la prima volta nella sua storia CONFINDUSTRIA scende per le strade cittadine utilizzando forme sinora estranee al conosciuto “fair play” confindustriale: tuttavia, non si tratta di uno sciopero ne di una serrata, quanto piuttosto della testimonianza, cui è chiamata a partecipare l’intera cittadinanza, di una situazione ormai divenuta davvero insostenibile.

TRASPORTOUNITO FIAP TARANTO parteciperà con entusiasmo all’iniziativa confindustriale, anche considerata la difficilissima condizione degli autotrasportatori locali, posizionando una rappresentanza di veicoli industriali, appartenenti ai propri aderenti, a ridosso del Porto del Taranto. Gli autisti si uniranno poi al corteo che raggiungerà il Prefetto di Taranto.

PUBBLICITA\'. Per questo spazio tel: 3477713802