Si è insediato questa mattina il nuovo Consiglio della Camera di commercio di Taranto. I consiglieri hanno contestualmente proceduto alla elezione del Presidente secondo le modalità previste dalla legge 580/1993.

Al primo scrutinio, con 22 schede favorevoli e 5 bianche, è stato riconfermato il Presidente uscente, Luigi Sportelli, unico candidato sul quale sono subito ricadute tutte le preferenze.
Luigi Sportelli, al suo secondo mandato, dovrà anche traghettare l’Ente verso il già deliberato accorpamento con la Camera di commercio di Brindisi, in adempimento alla legge di riordino n.124/2015.

L’elezione si è svolta in un clima sereno e di dialogo – commenta Sportelli -. Venuti meno gli attriti del passato, il Consiglio è pronto ad affrontare l’impegnativo compito che discende dalla legge: promuovere lo sviluppo del sistema economico territoriale nell’unico, vero luogo di incontro delle imprese, delle forze sociali, dei consumatori e, da oggi, anche dei professionisti. È un impegno collegiale, per il quale ognuno deve fare la sua parte. Il Presidente è solo il rappresentante di una squadra che lavorerà coesa per il bene del territorio e per ridisegnarne finalmente il futuro socio -economico”.

Con l’elezione, Luigi Sportelli riceve anche pieno mandato a proseguire il già avviato iter di accorpamento degli Enti camerali di Taranto e Brindisi: “Non una fusione di uffici e sedi, ma un importante allargamento dei territori di competenza e delle rappresentanze socio – economiche che, nelle nostre previsioni, porterà sicuro vantaggio alle economie locali”.

Il Presidente presenterà l’intero, nuovo Consiglio camerale martedì 16 febbraio 2016 alle ore 10.30 presso la Sala Consiglio della Cittadella delle imprese.