Alla luce dei fatti accaduti relativi alla discarica di Grottaglie sarebbe necessario oltre che urgente annullare in via di autotutela la determina n. 45 del 5 aprile 2018″ E’ quanto dichiara Chiara Intermite, della segreteria di Sud in Movimento intervenendo sulla questione che interessa la Provincia.

Un atto politico-amministrativo dovuto e di rispetto verso la comunità intera – rimarca la Intermite – e a cui il Presidente della Provincia deve dare immediata attuazione nel momento in cui verrà individuata, speriamo in tempi brevi, la nuova figura dirigenziale del settore ambiente.

Lo chiediamo a nome di un’intera comunità che unita, poco più di un anno fa, ha marciato compatta rivendicando il diritto a un ambiente migliore, dopo oltre 20 anni di colonialismo sfrenato da parte dei “dinosauri” dei rifiuti.

Lo chiediamo, soprattutto, in virtù di quel cambiamento a cui lui stesso Presidente ha giurato fedeltà, aderendo al patto dei sindaci, per l’elezione a Presidente della Provincia.

La discarica di Grottaglie – conclude la Intermite – deve essere chiusa definitivamente prevedendo un piano post/gestione che coinvolga tutte le autorità competenti.”