Vespucci a Taranto

L’Amerigo Vespucci, il veliero della Marina Militare costruito come nave scuola per l’addestramento degli allievi ufficiali dei ruoli normali dell’Accademia navale ed da ieri nel golfo di Taranto.

Quest’oggi, accolta da tanti curiosi e turisti, ha attraverso il canale navigabile, con il Ponte Girevole aperto, ed è entrata in Mar Piccolo. Uno spettacolo suggestivo per la città di Taranto.

Benvenuta Vespucci a Taranto ❤️

Pubblicato da Ultime notizie da Taranto su Sabato 22 agosto 2020

Dati tecnici

Stazza netta: 1.202,57 GT (tsl)
Scafo: in acciaio (lamiere chiodate) a tre ponti definiti di coperta, batteria e corridoio con castello e cassero rispettivamente a prua e poppa.
Imbarcazioni di supporto: n. 11 per l’addestramento e per i servizi portuali.
Superficie velica: 2.635 m² su 24 vele quadre e di straglio in tela olona (fibra naturale)
Alberatura: su 3 alberi e bompresso, albero di maestra (54 metri), trinchetto (50 metri) e mezzana (43 metri) – parte inferiore degli alberi pennoni bassi in acciaio
Manovre fisse e correnti in fibra naturale per circa 36 km di lunghezza
Copertura del ponte, castello, cassero e rifiniture in legno teak.
Apparato motore: 2 motori Diesel generatori MTU, con potenza di 1320 kW ciascuno e 2 motori Diesel generatori MTU da 760 kW ciascuno, accoppiati da due motori elettrici di propulsione Nidec ASI di 750 kW ciascuno disposti in serie, 1 elica a 4 pale fisse, quattro alternatori Diesel per l’energia elettrica.

Equipaggio

L’equipaggio è composto da 14 ufficiali, 72 sottufficiali e 190 sottocapi e comuni. Nei mesi estivi imbarca anche gli allievi del primo anno di corso dell’Accademia navale di Livorno, circa 140, per un totale di circa 470 persone.

L’equipaggio ha compiti diversi ed è suddiviso in servizio operazioni (addetto a tutte le operazioni riguardanti la navigazione), servizio marinaresco (addetto alle operazioni varie alle imbarcazioni e di ormeggio e disormeggio), servizio dettaglio (gestisce le mense di bordo), servizio armi (custodisce le armi e si occupa dell’addestramento all’uso), servizio genio navale/elettrico (si occupa dell’apparato motore, dell’energia elettrica), servizio amministrativo/logistico (predispone gli atti amministrativi e gestisce le cucine) e servizio sanitario (cura tutto il personale).