Nel pomeriggio di ieri, i Carabinieri della Stazione di Statte hanno arrestato un 46enne, un 30enne ed un 31enne, il primo di Crispiano e gli altri due di Statte, tutti noti alle Forze di Polizia, per furto ai danni di una ditta di Statte.

I tre, infatti, venivano sorpresi dai Carabinieri all’interno dell’area di pertinenza di un’azienda di estrazione di materiali inerti, ove avevano smontato numerose porte, finestre ed infissi vari, in legno, da un edificio, originariamente destinato ad alloggio per il custode ed attualmente disabitato. Buona parte della refurtiva era stata già caricata sul furgone in uso ai tre e risultato di proprietà del 46enne. In considerazione di quanto sopra,  i tre venivano dichiarati in stato di arresto e, dopo le formalità di rito, sottoposti al regime degli arresti domiciliari su disposizione del P.M. di turno.

Il veicolo impiegato per il furto veniva sequestrato, mentre la refurtiva, del valore di circa 7.000 euro, veniva restituita al responsabile della ditta.