Pubblicità

“La Puglia dell’innovazione agroalimentare tra i protagonisti dell’evento mondiale milanese: un’occasione di promozione e informazione per le nostre giovani eccellenze che hanno investito nel settore agricolo e deciso di fare impresa innovativa, all’avanguardia, competitiva, partendo dalla semplicità delle materie prime della nostra terra”. E’ il commento dell’assessore alle Risorse agroalimentari della Regione Puglia, Leonardo di Gioia, a margine della giornata inaugurativa del Seeds&Chips Global Food Innovation Summit, evento mondiale dedicato alla Food Innovation, in Milano (Fieramilano – Rho) dall’8 all’11 maggio 2017.

PubblicitàPubblicità

“Un’occasione, in particolar modo per le startup pugliesi che partecipano, di farsi conoscere da imprenditori, investitori, policy maker, nel corso di un evento dedicato al food e alle sue declinazioni. Il futuro dell’agroalimentare è strettamente connesso all’innovazione e noi, come regione, deteniamo un patrimonio di risorse agricole ma anche umane eccellenti che abbiamo il dovere di sostenere e promuovere. Ragazze e ragazzi che stanno investendo con successo in campo agroalimentare e contribuendo alla sostenibilità ambientale ed economica. Come assessorato agroalimentare, anche alla luce delle politiche di sviluppo rurale, stiamo lavorando per sostenere giovani, formati e con idee innovative, per sviluppare un’agricoltura sempre più all’avanguardia sì da realizzare quel ricambio generazionale fondamentale per conservare e, al tempo stesso, migliorare il futuro della nostra agricoltura”.

Nel corso della cinque giorni milanese, ci sarà, tra gli altri, a rappresentare la Puglia, anche il team di Vazzap, giovane hub rurale. Un gruppo di lavoro che accoglie, con eventi, incontri formativi dedicati, e avvicina i giovani all’agricoltura. Saranno loro a gestire l’Agorà pugliese (accanto allo stand regionale, Pad. 12-stand n. I16), in collaborazione con diversi attori regionali e nazionali. All’interno di Seeds and Chips, difatti, si svolgerà la seconda edizione di Agrogeneration, un evento del CREA (Consiglio per la ricerca in agricoltura e l’analisi dell’economia agraria) patrocinato dal MIPAAF (Ministero per le Politiche agricole, alimentari e forestali) e organizzato in collaborazione con il Future Food Institute, trust no profit di ricerca su cibo e innovazione e Vazapp. Tanti gli incontri in programma su big data, spreco alimentare, zootecnia di precisione e trasformazione dei prodotti, e in più un hackathon, alla presenza di esperti in nuove tecnologie, cui parteciperanno 60 studenti da tutta Italia. In particolare, martedì 10 maggio, ci sarà la “Contadinner at lunch della Filiera Agroalimentare”, in collaborazione con la Rete delle Masserie didattiche Regione Puglia (dalle ore 13.15-14.00).