Nei giorni scorsi è stata avviata la commercializzazione nei supermercati del Settentrione delle bacche di aronia prodotte a Castellaneta, in Puglia, dall’azienda Masseria Fruttirossi che ha destinato a questa coltivazione quattro ettari impiantandovi oltre 9.000 piante.

Sul mercato le bacche di aronia sono commercializzate con il marchio LoMe Super Fruit in vaschette da 100 grammi, ma già nel prossimo futuro con lo stesso brand arriveranno sugli scaffali anche confezioni di succo di aronia.

Originaria del Nordamerica, da oltre un secolo l’aronia è tradizionalmente coltivata in alcuni paesi dell’Europa dell’Est, soprattutto in Polonia e in Russia, dove questo arbusto, essendo le bacche molto ricche di flavonoidi, vitamina K e vitamina C, è considerato come una vera e propria pianta medicinale.

Le bacche di aronia, inoltre, sono ricche di sali minerali e di polifenoli e, soprattutto, hanno la maggiore concentrazione di antociani (1,480 grammi ogni 100 grammi), uno dei più importanti antiossidanti naturali.

L’aronia rafforza le difese immunitarie del corpo nei confronti di batteri e virus, ha un elevato potere antinfiammatorio, contribuisce alla salute dell’apparato urinario, favorisce la funzione mnemonica, agevola i processi gastrici e stimola l’organismo alla produzione di lipoproteine ad alta densità, il cosiddetto “colesterolo buono”.

Coltivazione in Puglia

Il clima soleggiato della Puglia conferisce alle bacche di aronia un tasso zuccherino leggermente superiore rispetto a quello tradizionale, il 22% rispetto al 18%, che rende il sapore ancora più gradevole.

L’idea di Masseria Fruttirossi è realizzare in una zona ricca di acqua della Puglia, una regione le cui condizioni climatiche sono notoriamente favorevoli alle colture, un polo agricolo caratterizzato da produzioni innovative organizzate secondo i più moderni standard, in particolare puntando su frutti dalle proprietà benefiche e salutistiche, quali il melograno, l’aronia e le bacche di Goji.

Filiera cortissima: a breve sarà inaugurato un modernissimo stabilimento di essiccazione, trasformazione e confezionamento, attiguo alle piantagioni che si sviluppano su circa 280 ettari, in cui saranno realizzati prodotti (frutto fresco selezionato, succhi, confezioni di arilli e di bacche) commercializzati con il brand LoMe Super Fruit.