«Cari amici di GIR, vi scrive una cittadina di Grottaglie. Vivo e lavoro a pochi chilometri da Parigi, a Cergy, dove nel 2012 ho fondato un’associazione dal nome “Appia, la route des voyages”.» Comincia così la email che ci ha inviato Luisia D’Urso, Presidente della associazione « Appia, la route des voyages »

«Appia – scrive ancora la signora D’Urso – ha l’obbiettivo di promuovere il turismo responsabile in Puglia. Con l’intento di valorizzare la nostra città di Grottaglie e la nostra regione, partecipiamo agli eventi organizzati dalla città di Cergy, esponendo foto, facendo degustare prodotti del nostro territorio e aiutando chi lo desidera, a partire per la Puglia.

A proposito di questo, vorrei comunicarvi che il giorno 25 giugno, parteciperemo ad un Festival dedicato al turismo responsabile organizzato dall’ufficio del turismo di Cergy Pontoise durante il quale parleremo di Grottaglie e della Puglia.

Organizzato da Babel voyage, una piattaforma che mette insieme tutti gli attori del turismo responsabile in Francia, e dall’ufficio del turismo, il NO MAD Festival riunisce attori rinomati del viaggio e semplici amatori di nuovi orizzonti, per condividere insieme i valori su cui si fonda il turismo responsabile. Il Festival invita attraverso spettacoli di danza, musica dal mondo, film, incontri con scrittori e bloggers famosi a scoprire nuove destinazioni, tra cui la Puglia con l’associazione Appia, la route des voyages. Appia sarà presente durante tutto il festival, per presentare e promuovere la Puglia, come destinazione di un turismo sostenibile e responsabile. L’associazione collabora con le bio Masserie del territoiro pugliese che sostengono e promuovono un turismo rispettoso dell’ambiente, dell’uomo e delle tradizioni.

Turismo responsabile – spiega ancora Luisia D’Urso, Presidente della associazione « Appia, la route des voyages » – significa viaggiare rispettando il pianeta, gli uomini e le loro culture, mettendo al centro del viaggio l’uomo e l’incontro, ma anche essere un attore cosciente dell’impatto del proprio viaggio sulle popolazioni locali, sulle loro culture e sull’economia della regione in cui si viaggia. Appia presenterà la Puglia, le sue Antiche Masserie Nobili, le sue bellissime città, il suo ricco patrimonio storico artistico e per concludere il Festival offrira un « Aperitivo-Scoperta dei Sapori di Puglia ». per il quale abbiamo scelto alcuni prodotti di aziende di Grottaglie a cui daremo visibilità.

Questo momento culinario farà viaggiare in Puglia attraverso i sapori regionali delle aziende del settore dell’agroalimentare pugliese con cui Appia collabora per l’organizzazione di visite, degustazioni e soggiorni in Puglia. I prodotti verranno presentati insieme alle aziende produttrici e alle loro strutture storiche. E’ il caso dei formaggi e dell’olio evo prodotti nelle Antiche Masserie pugliesi. Si potranno anche assaggiare prodotti di pregiate fornerie e i buonissimi vini locali delle cantine più rinomate del territorio.

Un’importante oppurtunità per la Puglia – conclude Luisia D’Urso – di figurare tra le destinazioni di turismo responsabile promosse dal festival e di far conoscere la propria eno-gastronomia. »