Un’agenzia che raccoglie al suo interno diverse esigenze e potenzialità con attività di promozione, studio e ricerca, è senza dubbio un’opera di maturità della giunta regionale”.
Lo dichiara il presidente de La Puglia con Emiliano e vicepresidente della III commissione Sanità, Paolo Pellegrino, durante il dibattito in consiglio regionale sul disegno di legge “Istituzione dell’Agenzia regionale per la salute ed il sociale (ARESS)”.

Questa legge – sottolinea Pellegrino – permetterà, attraverso il dipartimento della Salute di realizzare le linee programmatiche anche attraverso strumenti innovativi.
Mi ha molto meravigliato l’intervento del collega Ignazio Zullo (Dit) data la sua indiscutibile competenza in materia sanitaria. Zullo sa benissimo che ci troviamo in una forbice tra le esigenze sociali e sanitarie che si va sempre di più restringendo. E sono assolutamente infondate le accuse di una nuova agenzia creata per spendere denaro pubblico. L’articolo 14 del testo prevede che questa ristrutturazione viene attuata senza alcun aumento di spesa.

Credo – conclude Pellegrino – che assicurare strumenti sanitari più innovativi e a costo zero sia ciò che i cittadini desiderano dalla politica e dalle istituzioni”.