PUBBLICITA\'. Per questo spazio tel: 3477713802

Il governo regionale deve intervenire al più presto per non lasciare inapplicata una legge che ha un nobile obiettivo: curare le fragilità psichiche e fisiche e contrastare la marginalità sociale attraverso l’impiego degli animali”.
Lo dichiara il presidente de “La Puglia con Emiliano” e vicepresidente della III commissione Sanità, Paolo Pellegrino, nell’interrogazione urgente “Adozione regolamento regionale sugli interventi assistiti con gli animali. L.R. 24/2016”.

PUBBLICITA\'. Per questo spazio tel: 3477713802

“Le date non sono meri numeri d’archivio – spiega Pellegrino -. Per questo sono nuovamente costretto a chiedere alla giunta regionale di dare seguito a questa legge, approvata a settembre 2016 e sostenuta con forza dal mio gruppo consiliare. Il testo, infatti, all’articolo 10 prevede espressamente che entro 180 giorni dalla sua entrata in vigore il governo regionale debba predisporre il regolamento attuativo. Bene, ormai siamo a fine 2017 e di tempo n’è trascorso già tanto.
Il regolamento, in conformità alle Linee, guida nazionali individua una serie di aspetti come i requisiti dei soggetti, persone fisiche o giuridiche, che possono esercitare le attività di TAA, AAA ed EAA (Terapia, Attività ed Educazione assistita con gli animali; i requisiti strutturali, le specie animali ammesse, l’aggiornamento e la formazione professionale degli operatori e l’elenco regionale delle strutture accreditate.

Insomma – sottolinea il presidente Pellegrino – aspetti non proprio secondari e che servono a definire una legge chiara e trasparente per togliere le opacità a un settore che, per molti anni, è andato avanti nella più totale deregolamentazione.

Per questo – conclude – confido in una tempestiva risposta da parte del governo regionale”.

PUBBLICITA\'. Per questo spazio tel: 3477713802