Home Grottaglie Leonardo Grottaglie, Ex Alenia, previsti 100 posti di lavoro e 28 milioni...

Leonardo Grottaglie, Ex Alenia, previsti 100 posti di lavoro e 28 milioni di euro di investimenti. Anche a Foggia

23930

Si è svolto questa mattina un serrato e proficuo incontro con il management dell’azienda Leonardo (ex Alenia) e con le rappresentanze sindacali finalizzato a conoscere i contenuti del Piano Industriale per quanto concerne lo sviluppo delle attività negli stabilimenti pugliesi.

“Va premesso che dopo molti anni finalmente è ripreso il confronto istituzionale tra Regione ed azienda che, nel ribadire la forte espansione del suo business, ha confermato la strategicità della sua presenza nella nostra regione e ha annunciato, a breve, l’avvio di significativi investimenti, pari a circa 28 milioni di euro, per gli stabilimenti di Grottaglie e Foggia, con ricadute occupazionali importanti, tra il 2019 e il 2020, pari a circa 100 nuovi posti di lavoro complessivi.”

Cosi Mino Borraccino, Assessore allo Sviluppo Economico della Regione Puglia, a margine del tavolo di oggi tra l’ente e l’azienda Leonardo.

“Leonardo ha annunciato che, per quanto riguarda lo stabilimento di Grottaglie, porterà a compimento la stabilizzazione di tutti i lavoratori interinali per un totale di 100 unità lavorative stabilizzate, preannunciando anche la rinuncia al processo di internalizzazione di alcune lavorazioni di fabbricazione e di montaggio dei pezzi delle fusoliere, che, quindi, saranno affidate all’esterno, dando in questo modo concrete possibilità di crescita anche a tutto l’indotto formato da piccole e medie imprese che gravitano attorno all’azienda. Questo, ovviamente, porterà nuovi posti di lavoro ad alto valore aggiunto per i siti di Grottaglie e Foggia, viste le nuove e importanti commesse ottenute da Leonardo da parte di Boeing e Airbus”. Continua Mino Borraccino.

“Il confronto con l’azienda proseguirà nelle prossime settimane per fare il punto della situazione sulla divisione “elicotteri” di Brindisi e su quella “terrestre/navale” presente a Taranto, per avere il quadro completo di una delle più importanti realtà industriali presenti sul nostro territorio. Soddisfatti dinnanzi a queste rassicurazioni sono apparsi anche i sindacati che si sono confrontati direttamente con la regione in un incontro successivo, anche se i rappresentanti dei lavoratori chiedono maggiori dettagli per poter valutare complessivamente il Piano Industriale. Come Assessore allo Sviluppo Economico ho rappresentato al dott. Giancarlo Schisano, capo Divisione Aerostrutture di Leonardo, l’opportunità di organizzare a breve un incontro ufficiale tra il Presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, e l’amministratore Delegato dell’azienda, Alessandro Profumo, per illustrare tutti gli investimenti importanti che già a partire dai prossimi mesi, con la sottoscrizione di un rilevante Contratto di Programma tra Leonardo e l’Assessorato allo Sviluppo Economico della Regione, saranno messi in campo per il raggiungimento di nuovi e più ambiziosi obiettivi, con notevoli e positive ricadute in termini di crescita economica e occupazionale per il territorio, senza impatti negativi per l’ambiente. Quella scritta oggi rappresenta certamente una pagina di buona politica e posso assicurare che proseguirà il confronto tra l’Assessorato che ho l’onore di guidare e l’azienda Leonardo, anche con il proficuo supporto del capo dipartimento sviluppo economico, Prof. Nico Laforgia, col Presidente della Task Force “Occupazione”, Leo Caroli, e con la preziosa collaborazione della dott.ssa Elisabetta Biancolillo, direttrice della sezione “Aree di crisi industriale” della Regione, ai quali va il mio ringraziamento”.

Conclude l’Assessore allo Sviluppo Economico della Regione Puglia, a margine del tavolo di oggi tra l’ente e l’azienda Leonardo.