I clienti di Avrenos – Una città, Istanbul, ancora avvolta (siamo all’inizio degli anni Trenta) da un’aura di malìa e di depravazione. Una giovane donna ambiziosa e determinata, capace di sedurre gli uomini che la corteggiano senza mai concedersi a nessuno. Un uomo distinto, ma squattrinato e non più giovanissimo, che insieme a lei vive desiderandola invano, e che lei manovra a suo piacimento.

Un gruppo di sfaccendati, artisti, uomini d’affari, che si ritrovano nel ristorante di Avrenos e passano le notti a bere raki e a fumare haschisch. E un’altra donna, di buona famiglia, che da tutto questo finirà per essere travolta allorché il dramma, inevitabilmente, scoppierà.