Pronti, Partenza…Via”! No, non si tratta di una gara di atletica leggera e nemmeno del titolo di un film: si tratta, invece, di eventi che hanno coinvolto, nel liceo Moscati di Grottaglie, gli alunni delle classi prime del liceo scientifico opzione scienze applicate e un gruppo di allievi delle classi terze scienze applicate, con l’obiettivo di socializzare ed illustrare l’attività di programmazione di un sistema Arduino, con m-Block, in applicazioni di line-follower e riconoscimento di ostacoli.

Il Liceo “G. Moscati” di Grottaglie, diretto dalla prof.ssa Anna Sturino, ha aderito, infatti, alla Settimana Europea della Programmazione, Europe Code Week 2016, che si è tenuta dal 15 al 23 ottobre 2016. Si tratta di una campagna, arrivata alla quarta edizione, di alfabetizzazione funzionale promossa dalla Commissione Europea e dal MIUR, per stimolare lo sviluppo e la diffusione del pensiero computazionale come strumento di crescita individuale e collettiva. Nel corso della settimana sono stati organizzati migliaia di eventi in ogni parte d’Europa, per condividere le esperienze sviluppate nelle scuole e per offrire a giovani e giovanissimi l’opportunità di avvicinarsi al mondo del programmazione.

Nell’ambito dell’iniziativa sono stati tenuti, nel Liceo “G. Moscati”, gli eventi, denominati, appunto, “Pronti, Partenza…Via” che sono stati pubblicati sulla mappa globale degli eventi sul sito codeweek.ue.
Gli eventi sono stati progettati e condotti dalla referente, prof.ssa Lucia Tinelli, docente di Informatica del Liceo, con l’entusiastica ed attiva collaborazione degli allievi: Ferilli Alberto, Roussier Fusco Alessandra, Santoro Antonio della 3^A Scienze Applicate e Felle Valentina, Lenti Giulia, Ligorio Giovanni della 3^B Scienze Applicate. Gli allievi, delle classi prime e terze, sono stati i veri protagonisti, in un’ottica di condivisione, a livello nazionale ed europeo, delle esperienze di coding e di applicazione del pensiero computazionale.

Insomma, la Europe Code Week è stata un modo interessante e costruttivo per condividere ed arricchire le conoscenze e le competenze di ciascuno, in un’ottica che supera i confini locali per proiettarsi su un panorama internazionale di ampio respiro e di grande significatività.