Avviata anche a Taranto, in una riunione presieduta dal Prefetto Antonia Bellomo il percorso per la costituzione della “Sezione territoriale della rete del lavoro agricolo di qualità” prevista dalla legge n. 199/2016 che reca disposizioni in materia di contrasto al fenomeno del caporalato, intermediazione illegale e sfruttamento del lavoro in agricoltura.
La direzione ed il coordinamento della Sezione saranno affidati alla Direzione dell’I.N.P.S. che ha partecipato all’incontro odierno con il Direttore Regionale Sciarrino ed il Direttore Provinciale Cristiano.
I sindacati dei lavoratori e le organizzazioni datoriali hanno espresso compiacimento per l’ulteriore iniziativa a favore del settore agricolo che, come ha ricordato il Prefetto, affiancherà ed integrerà le azioni già intraprese con il ” Piano di azione per la tutela dello sviluppo agricolo ed il contrasto al caporalato ” nato in collaborazione con la Regione Puglia.
Gli obiettivi della Sezione tenderanno principalmente ad implementare il monitoraggio del mercato del lavoro in quel settore per un sostegno solido alle imprese oneste ed operose nell’impegno competitivo.
L’iniziativa ha avuto anche la condivisione delle altre Istituzioni presenti alla riunione: Regione Puglia, A.S.L., I.N.A.I.L., Ispettorato Territoriale del Lavoro.