«Ennesimo caso di femminicidio in pochissimi giorni. La nostra quotidianità sembra ormai contrassegnata da esempi negativi di violenza nei confronti delle donne che purtroppo hanno un nefasto epilogo.» Lo dichiara Carolina Magazzino , Responsabile politiche di genere della Segreteria PD di Grottaglie.

«Non si può rimanere insensibili nei confronti di tanta ferocia e cattiveria – aggiunge la Magazzino – e certamente il PD nel corso degli ultimi anni ha mostrato una sempre maggiore attenzione nei confronti di tale fenomeno in particolare nel contrasto alla violenza di genere.
Una delle azioni di contrasto nei confronti del femminicidio intrapreso a livello locale (nel recente passato amministrativo) è rappresentata dalla realizzazione a Grottaglie di un Centro Antiviolenza per le donne, completamente gratuito , ubicato all’interno della casa comunale.
A molti e a tutti coloro dotati di scarsa sensibilità questo traguardo può sembrare una inezia ma così non è. Il PD ha deciso di non rimanere indifferente nei confronti di un fenomeno che ogni giorno in Italia sta mostrando il lato peggiore di se in tutta la sua gravità .

Il PD non è indifferente alle 60 famiglie e più delle donne che sono state uccise dall’inizio del 2016 in Italia da coloro che il Procuratore Grasso ha definito ” brutali assassini” uomini incapaci di amare e rispettare; uomini che non riescono ad adeguarsi ad una immagine di donna moderna, più determinata che rifiuta quotidianamente violenza.

La realizzazione del Centro Antiviolenza a Grottaglie – evidenzia la Responsabile delle politiche di genere del PD di Grottaglie – costituisce un punto di riferimento importante per tutte quelle donne che in gran segreto tra le mura domestiche subiscono e si augurano che per loro ogni giorno non sia” l’ultimo giorno” .

Il PD e tutti coloro che a livello locale si sono adoperati per questo traguardo sociale sono fieri di aver teso a queste donne una mano concreta.»