PUBBLICITA\'. Per questo spazio tel: 3477713802

L’ultimo aggiornamento dell’agrometeorologico e fitosanitario della Regione Puglia elaborato e redatto da Assocodipuglia, per quanto concerne la fitopatologia, descrive la situazione fitosanitaria della Vite.

PUBBLICITA\'. Per questo spazio tel: 3477713802

Nessun problema fitosanitario di rilievo, ad eccezione dell’eventuale presenza del mal dell’esca segnata durante l’estate dell’annata precedente sulle piante in vegetazione. In alcune zone, occasionale presenza di peronospora e presenza più diffusa di oidio, è in corso il volo della tignoletta. Presenza di cocciniglie spp..

Come programma di difesa consigliano di farsi seguire da tecnici esperti per evitare di portarsi il mal dell’esca anche nei nuovi impianti. Soltanto nelle zone dove sono segnalate le prime macchie d’olio della peronospora, intervenire con prodotti bloccanti, endoterapici di lunga persistenza. Per il controllo dell’oidio, nel caso di attacchi virulenti, effettuare una solforazione a secco tra due trattamenti liquidi. Per la tignoletta, in relazione al prodotto fitosanitario da utilizzare per la difesa, intervenire secondo le indicazioni suggerite in etichetta. Nei vigneti attaccati dalla cocciniglia spp., prestare attenzione alla sua fuoriuscita dai siti di svernamento (generalmente sotto la corteccia) ed intervenire prima che si diffonda sui teneri germogli e poi sui grappoli.

PUBBLICITA\'. Per questo spazio tel: 3477713802