Foto Salvatore Centonze - Facebook

Sulla conferenza di servizi relativa all’ampliamento della cava in località Amici tenutatisi questa mattina giunge un commento da parte del ex assessore provinciale Giampiero Mancarelli, che ha tentato invano di poter assistere a tale incontro.

“E’ stato impedito ai cittadini presenti di poter assistere all’iter amministrativo. Appeso alla porta un cartello vietava l’accesso alla sale e un vigile urbano era di piantone. La semplice presenza non avrebbe inficiato alcunchè ma sarebbe stato un gesto di trasparenza e partecipazione importante”, commenta seccato Mancarelli.

Schermata 2016-08-10 alle 18.34.48

“Aspetto difucioso di leggere il contenuto della conferenza di servizi nella convinzione che il no che tutti chiediamo si ritrovi nell’iter amministrativo”, aggiunge l’ex assessore provinciale che sottolinea: “la partecipazione al sit in di oggi di persone che hanno con convinzione dato il loro apporto alla campagna elettorale dell’attuale Sindaco. Credo, quindi, sommessamente che qualcosa non vada nel verso giusto.”

A tal proposito il Sindaco Ciro D’Alò ha replicato spiegando che la seduta era chiusa al pubblico come previsto dalla legge.