PUBBLICITA\'. Per questo spazio tel: 3477713802

Da Reggio Emilia a Reggio Calabria per la pace. La marcia della pace Reggio-Reggio” arriva oggi a Grottaglie: John Mpaliza, attivista congolese impegnato da anni per la pace e i diritti umani e Jean Bassmaji, siriano di nascita, medico cardiologo da 35 anni in Italia, impegnato nella promozione dei processi interculturali e d’integrazione arriveranno alle ore 18 presso il Castello Episcopio dove si terrà un incontro aperto al pubblico.

PUBBLICITA\'. Per questo spazio tel: 3477713802

La marcia ha l’obiettivo di incontrare cittadinanza e istituzioni, ed in modo particolare i giovani per parlare delle cause dei conflitti e dell’aspirazione alla costruzione di un processo di pacificazione, non solo in Congo, ma anche in Siria, Palestina, Ucraina e in tutte le zone coinvolte dalla guerra.

John Mpaliza nel 2012 ha iniziato un’impresa mirata a “rompere il muro di silenzio che è stato creato ad arte attorno alla Repubblica Democratica del Congo”: una marcia durata due mesi che l’ha portato da Reggio Emilia a Bruxelles attraversando Francia, Svizzera, Germania, Lussemburgo, Paesi bassi e infine Belgio, accompagnato dalla bandiera della Pace e da quella della Rep. Dem. del Congo, oltre che da chiunque ha voluto percorrere un pezzo di strada con lui.

Durante i mesi della marcia si è recato a Ginevra presso l’Alto commissariato delle Nazioni unite per i rifugiati discutendo della problematica dei profughi nella zona est della RDC, dell’embargo delle armi, della gestione delle risorse minerarie e dell’impunità dei responsabili dei crimini di guerra. Con questa nuova marcia “Reggio-Reggio” partita da Reggio Emilia il 20 luglio e organizzata da Peace Walking Man Foundation, in collaborazione con la Scuola di Pace di Reggio Emilia, Mondottativo e il Centro Missionario di Reggio Emilia, John ha come obiettivo di “rompere il silenzio sulla guerra in Congo, Siria e Palestina” ma più in generale su tutte le guerre che si combattono nel mondo.

Questi nostri amici dopo Grottaglie raggiungeranno Taranto nei prossimi giorni.

Il 4 dicembre alle ore 11 i testimoni incontreranno gli studenti presso l’Istituto Tecnico Commerciale Pitagora di Taranto in via Pupino, nel teatro intitolata alla vittima della mafia, il capitano dei carabinieri Emanuele Basile.
Nel pomeriggio dello stesso giorno alle ore 17 si terrà un incontro pubblico presso l’aula Magna del Ciofs/FP Puglia in Via Umbria 162.

Il giorno successivo i marciatori ripartiranno in direzione sud, verso le tappe successive per arrivare infine a Reggio Calabria.

All’iniziativa di Grottaglie hanno aderito l’Amministrazione Comunale con l’Assessorato alle Politiche della Solidarietà, ARCI – Associazione Babele – Casa per la pace – Chiesa valdese – Istituto Maria ausiliatrice -Libera – Macchià – Rete MISTRA – Sud in movimento

PUBBLICITA\'. Per questo spazio tel: 3477713802