PUBBLICITA\'. Per questo spazio tel: 3477713802

“Le notizie che si rincorrono in queste ore che, in sostanza, pongono un freno alla riconversione dell’ospedale di Grottaglie sono la dimostrazione che con il lavoro, l’impegno e la costanza si può riuscire a ribaltare le programmazioni”. E’ quanto commenta Maurizio Stefani a margine della vicenda che tiene banco sullo stop alla chiusura del nosocomio San Marco.

PUBBLICITA\'. Per questo spazio tel: 3477713802

“Ora ci aspettiamo gli atti. Quelli concreti che diano ufficialità e soprattutto formalità alla questione. Lasciare attive tutte le funzionalità in questo momento in essere fino all’apertura a pieno regime del San Cataldo è più che un punto di partenza su cui ora continuare a lavorare. Lo stabilimento di Grottaglie va salvaguardato perché svolge anche un importante funzione: quello di supporto al SS Annunziata che da solo non riesce a gestire l’utenza e il bacino di competenza” rimarca l’ex vicesindaco.

“Mi rincuora apprendere che le motivazioni dello stop alla riconversione trovino riscontro nel mantenimento del comma 2 dell’articolo 12 del Regolamento Regionale di riferimento. Proprio quello sul quale lo scorso anno come Amministrazione Comunale, abbiamo incentrato la battaglia per la salvaguardia del San Marco.”

PUBBLICITA\'. Per questo spazio tel: 3477713802