Vibrano i cinque strati della roccia calcarea delle Gravine, cinque onde sonore che si intrecciano tra loro a formare un pentagramma musicale e rappresentare la sinergia dei cinque Comuni dello splendido territorio della Terra delle Gravine.

I comuni interessati 

È questo il concept grafico che darà vita alla terza edizione di Carsica – Festival dei suoni tra le rocce: da Laterza a Ginosa, passando per Grottaglie, Mottola e Castellaneta, attraverso la musica, le scienze e i percorsi ecosostenibili nei paesaggi naturalistici e scenografie rappresentative della provincia tarantina, il festival vedrà sette spettacoli con prestigiosi ospiti internazionali e locali in un calendario che prenderà il via il 30 luglio e che proseguirà fino al 7 settembre.

Cos’è Carsica

Carsica è musica, natura, interazione e comunità, nasce dall’idea di sperimentare un contenuto artistico pluridisciplinare in un contenitore che rappresenta un unicum, un’area che va dall’estremo orientale a quello occidentale dell’arco jonico che racchiude siti e insediamenti rupestri, un patrimonio naturalistico e di biodiversità straordinario, itinerari della mobilità sostenibile, fortificazioni medievali di influenza araba e normanna, ma anche edifici dell’architettura religiosa, miti, leggende ed eccellenze del patrimonio enogastronomico da tutelare e valorizzare. Carsica vuole essere uno strumento ulteriore per compiere un passo concreto verso la costruzione di una visione unica incentrata sull’idea di un parco culturale diffuso nella Terra delle Gravine.

Il festival con Mauro Pagani a Grottaglie

Si parte dunque il 30 luglio col cantautore calabrese Sergio Cammariere che presenta a Castellaneta il nuovo album La fine di tutti i guai, sarà poi la volta di Mauro Pagani, polistrumentista, bluesman della musica italiana di scena l’1 agosto a Grottaglie.

Musicista, compositore, polistrumentista e produttore discografico. Una carriera incredibile quella di Mauro Pagani, che lo ha portato a suonare con De André e Demetrio Stratos, nonché a condividere il palco con la storica band progressive PFM. È diventato uno dei volti più importanti della musica italiana, valore riconosciutogli con i numerosi premi conferitigli dal Club Tenco, e presidente della Giuria d’onore di Sanremo 2019. “Domani” è il suo nuovo disco che vede la collaborazione con Ligabue, Raiz e Morgan, un disco in cui c’è tutto il Pagani di ieri e di oggi:” È tutto nelle mie budella, la PFM, Fabrizio e tutte le altre cose che ho fatto in tutti questi anni. Ho cercato di rendere omogenee le canzoni: per me, ‘Domani’ è un disco unitario, un disco da cantautore fatto da uno che è figlio del rock. E ho cercato di renderlo anche con un filo di distacco, che è sempre difficile quando ci si autoproduce”.

Il 2 agosto, a Ginosa sarà la volta del rapper avellinese Ghemon. Il 9 agosto alla Marina di Ginosa spazio al sound inconfondibile degli Après la Classe, mentre il 16 a Laterza si esibiranno gli Ex-Otago, rivelazione dell’ultimo festival di Sanremo. Sempre a Laterza, il 22 agosto protagonista sarà l’ambiente con Mario Tozzi, geologo e noto conduttore televisivo protagonista in una conferenza scenica di fortissimo impatto multimediale che racconterà la Terra delle Gravine. Infine, il 7 settembre, Cheryl Portere la sua magica voce incanteranno Mottola.

Tutti gli eventi

  • 30 luglio | Sergio Cammariere | Piazza Cattedrale, Castellaneta | ore 21
  • 1 agosto | Mauro Pagani | Piazza Regina Margherita, Grottaglie | ore 21
  • 2 agosto | Ghemon | Piazza IV Novembre, Ginosa | ore 21
  • 9 agosto | Après la Classe | Piazza Croce Rossa, Marina di Ginosa | ore 21
  • 16 agosto | Ex Otago | Piazza Vittorio Emanuele, Laterza | ore 21
  • 22 agosto | Mario Tozzi | Piazza Plebiscito, Laterza | ore 21
  • 7 settembre | Cheryl Porter | Piazza XX Settembre, Mottola | ore 21