«Il Meet Up Amici di Beppe Grillo Taranto si oppone, con fermezza e senza alcuna possibilità di compromesso, al progetto di lottizzazione in zona Lama – Battaglia.» E’ quanto si legge in un comunicato degli attivisti pentastellati ionici.

«La valorizzazione e la salvaguardia delle aree costiere non è compatibile con la realizzazione di unità immobiliari, sia ad uso privato che turistico alberghiero. Questo modello di sviluppo ha fallito totalmente il suo scopo e ha reso Taranto un’immensa periferia senza speranza,– sostengono gli attivisti dello storico Meet Up tarantino – e 40 anni di espansione urbanistica sono stati pretestuosamente giustificati con l’incremento della popolazione legata alle attività industriali insistenti sul nostro territorio.

Ormai è sotto gli occhi di tutti che queste attività “produttive” si avviano tutte alla fine del loro ciclo di funzionamento, ci lasciano con un territorio devastato e una popolazione che, dopo un paio di decenni di incremento demografico, ora si avvia a ridursi drasticamente per invecchiamento e per emigrazione.”

Gli attivisti del Meet Up Amici di Beppe Grillo Taranto combatteranno qualsiasi forma di consumo del territorio, speculazione edilizia, cementificazione selvaggia: ci schieriamo fermamente contro i progetti di Auchan, San Cataldo, Piano Salinella, e il progetto qui in discussione su Lama – Battaglia.

Investitori e politici vogliono far passare queste speculazioni per grandi opportunità di sviluppo – conclude il comunicato del Meet Up Amici di Beppe Grillo Taranto, ma il modello economico su cui si basano è vecchio di 50 anni ed ha reso Taranto una bidonville sommersa di spazzatura