Nella quarta settimana di agosto, per l’uva da tavola, si registra l’ingresso sui mercati  delle prime quote di varietà Italia di provenienza pugliese e lucana il cui esordio è avvenuto sulla base di quotazioni in rialzo su base annua.

La produzione in termini quantitativi soprattutto nell’areale barese a causa delle avverse condizioni climatiche è stimata in calo mentre in termini qualitativi ha presentato uno standard del tutto soddisfacente. La merce immessa sui mercati ha incontrato una discreta richiesta che ha permesso il fluido svolgimento delle vendite  sulla base di quotazioni in rialzo su base annua. Una migliore intonazione del mercato è stata registrata per le uve apirene, Palieri e per le ultime quote di Vittoria i cui prezzi rispetto alla precedente settimana hanno mostrato un incremento.

DI contro una ulteriore flessione delle quotazioni è stata osservata nel catanese dove l’offerta avviata sul circuito commerciale è stata oggetto di una debole richiesta.