Michele Santoro su mancata pulizia strade: “il Sindaco multa i cittadini che parcheggiano l’auto, ma chi multa l’Amministrazione che non rispetta le sue stesse regole?”

5257
Pubblicità in concessione a Google

“Ieri sera, al mio rientro a casa, ho impiegato diverso tempo per individuare una zona, un’area, una via dove parcheggiare la mia auto. Lo stesso tempo che hanno dedicato tutti i residenti delle zone interessate dalla pulizia meccanica delle strade che non dispongono di un box o garage. Questa mattina al mio risveglio, con rammarico, ho constatato che la pulizia meccanica prevista dall’ordinanza del Sindaco non era stata effettuata. Visto che il termine ultimo per svolgere le operazione sono le ore 10, ho atteso tale orario prima di chiedere spiegazioni agli uffici di competenza. Ho telefonato sia alla Polizia Municipale che all’Ufficio Gestioni Dirette per chiedere le motivazioni della mancata pulizia. Gli impiegati preposti, pur confermandomi che nella via interessata era programmato il servizio proprio nella mattinata odierna, non mi hanno saputo indicare le ragioni dell’assenza” è quanto dichiara Michele Santoro sottolineando quanto accaduto questa mattina.

Pubblicità in concessione a Google

“Nel frattempo i residenti, e chi è transitato in queste zone questa mattina, hanno atteso le ore 10 prima di parcheggiare le auto lungo le zone che avrebbero dovuto esser ripulite dall’azione del mezzo comunale preposto. Guarda caso dopo circa 30 minuti dalla mia segnalazione agli uffici comunali sulla mancata pulizia come previsto dall’ordinanza sindacale è comparsa l’auto pulitrice. Il mio orologio segnava le 10.15. Un quarto d’ora dal termine ultimo delle operazioni di pulizia. Le foto qui allegate mostrano come l’intervento sia risultato vano in quanto effettuato dopo l’orario previsto, quando oramai le auto avevano occupato le strade. Abbiamo pertanto riassistito allo zig zag del mezzo comunale che non ha potuto lavare e pulire le aeree interessate. Eppure questa Amministrazione aveva garantito che il nuovo servizio sarebbe stato eccellente, vista la rimodulazione avvenuta. Della vicenda chiederò lumi direttamente al Sindaco attraverso una interpellanza. Ma considerando che risponde alle mie richieste dopo tre mesi è mia premura tenere alta l’attenzione oggi e mi sembra oggettivo porre un quesito che in molti sicuramente si saranno posti: se questa notte io, come tanti miei concittadini, avessi parcheggiato l’auto nella strada oggetto della pulizia meccanica questa mattina mi sarei ritrovato un verbale con pesante sanzione da pagare, senza se e senza ma perché avrei infranto le regole. Visto però che questa mattina il servizio non è stato effettuato come previsto dalle regolamentazioni chi effettuerà il verbale all’Amministrazione per non aver ottemperato alle sue stesse regolamentazioni?”, si chiede dubbioso il consigliere comunale di COR.

“La questione è davvero mortificante: i cittadini non sono soggetti a nessun richiamo preliminare o avvertimento se dimenticano di spostare l’auto o se non sanno (perché molti cartelli temporanei sono saltati, vedi foto) in quali giorni verrà effettuata questa pulizia, per loro, anzi per noi, scatta immediatamente il verbale con annessa sanzione. E per loro? Per l’Amministrazione che non garantisce il servizio cosa accade? A loro è concessa qualsiasi scusante? Complimenti al cambiamento. E’ davvero tutto diverso”, conclude sarcasticamente Michele Santoro.

Pubblicità in concessione a Google