carabinieri-auto-gazzella

Fortunatamente questa volta si è arrivati in tempo e la cronaca non deve registrare l’ennesima vittima. Un sessantacinquenne di Sava, afflitto da problemi personali, si era allontanato da casa da diverse ore, destando la preoccupazione dei familiari, che allertavano la locale stazione dei carabinieri.

I militari predisponevano un servizio di perlustrazione delle periferie del paese, raggiungendo i figli dell’uomo che lo avevano rintracciato in una zona di campagna, senza però riuscire a ricondurlo alla propria abitazione.

L’uomo, ancora agitato, era fuggito nelle campagne salendo su un albero e minacciando di lanciarsi quindi nel vuoto da una altezza di circa cinque metri. Fortunatamente i carabinieri, riuscendo ad instaurare un dialogo con l’uomo, riuscivano a calmarlo ed a convincerlo a scendere dall’albero, evitando che la situazione avesse più gravi epiloghi.