Pubblicità in concessione a Google

Torna a Taranto il raduno “Truck Due Mari”.

Pubblicità in concessione a Google

La prima edizione 2014, realizzata gli scorsi 20 e 21 settembre a Crispiano, aveva attirato – sorprendendo gli stessi organizzatori – migliaia di visitatori: autotrasportatori con famiglie al seguito, appassionati del settore e semplici curiosi. Tutti, accomunati dal desiderio di poter ammirare nelle giornate di fine estate decine di “bisonti della strada” esposti in bella mostra con il loro carico di colori, aerografie, cromature ed accessori.
Un grande successo che ha convinto quest’anno a replicare l’evento, aperto a tutti, portando i trucks a diretto contatto con le famiglie: l’edizione 2015 verrà infatti realizzata nella giornata di domenica 27 settembre nell’area antistante il centro commerciale “Ipercoop”, al quartiere Paolo VI (già sede di iniziative similari), arricchita da numerosi momenti dedicati allo svago dei presenti e dagli degli stand portati dai partners dell’evento.
Un’occasione irripetibile in terra ionica: una giornata all’insegna della convivialità tra le varie utenze della strada, finalizzata a diffondere presso la pubblica opinione le virtù di un mestiere di enorme valore sociale, i sacrifici (in un territorio, Taranto, recentemente poco generoso con la categoria) ma anche la passione incontenibile per la strada e per quei mezzi che rappresentano la casa dei conducenti.

Presente anche quest’anno l’Associazione degli autotrasportatori TRASPORTOUNITO con la rinnovata sezione DRIVE CLUB, che persegue prioritariamente il valore della sicurezza stradale e della sicurezza sui luoghi di lavoro, annoverando fra le proprie finalità istituzionali anche la valorizzazione dell’immagine e la professionalità dei conducenti: obiettivo che si ritiene perfettamente rappresentato dall’organizzazione del II° RADUNO TRUCK DUE MARI.
Nel corso del raduno l’Associazione sarà impegnata nella raccolta firme – che conta già migliaia di adesioni su tutto il territorio nazionale – denominata “GUIDARE IL TIR E’ USURANTE”: un’iniziativa tesa a sollecitare, attraverso lo strumento della petizione pubblica di sensibilizzazione, i ministeri competenti a riconoscere l’attività di Autotrasportatore di merci tra quelle ritenute “usuranti”, così come peraltro avviene nella maggior parte degli altri Paesi europei.

Per informazioni: Claudio (348.7485139); Fabrizio (340.0602075); Valerio (329.8837526)

Pubblicità in concessione a Google