PUBBLICITA\'. Per questo spazio tel: 3477713802

Tratti mediterranei, un’altezza da far venire le vertigini e a 24 anni ha già una laurea conseguita anche lavorando a tanti chilometri di distanza da casa. Miss Puglia è Vanessa Malagnini, nata a Grottaglie nel 1990, una dei tanti ragazzi del Sud che lasciano la propria terra per completare gli studi e per cercare fortuna, un po’ come hanno fatto il “patron” del Concorso Enzo Mirigliani e il cantante pugliese Domenico Modugno, ai quali l’agente regionale e direttore artistico di Miss Italia in Puglia, Mimmo Rollo, ha dedicato un tributo portando in scena un musical in trenta piazze pugliesi.

PUBBLICITA\'. Per questo spazio tel: 3477713802

Monopoli, in una piazza strapiena, ha eletto la ragazza più “smart” della regione, così come immaginano Patrizia Mirigliani e Simona Ventura la prossima vincitrice. Ad incoronare la Malagnini è stata proprio la detentrice del titolo, Giulia Arena, che ha presieduto una giuria qualificata e composta da giornalisti, dirigenti televisivi, attori e imprenditori.
Alta un metro e 80 centimetri, capelli castani e occhi marroni, Vanessa è laureata in Controllo di Qualità dei Prodotti per la Salute, vorrebbe “concludere la specialistica e svolgere un dottorato, possibilmente all’estero”. La Malagnini è nata a Grottaglie, in provincia di Taranto,  ma vive a Rimini da quando affronta l’esperienza universitaria, dove lavora anche come hostess per fiere ed eventi, e ha deciso di partecipare a Miss Italia per “rompere la routine quotidiana e sperimentare cose nuove che facciano acquisire nuove competenze. E Miss Italia sarebbe stata, ed è diventata, la novità che mi avrebbe permesso tutto questo”.

Tra le nove prefinaliste nazionali pugliesi, ieri si è qualificata anche un caporal maggiore dell’Esercito, Annabella Iacobone, 24enne di Canosa di Puglia, che accede con la fascia di Miss Wella Puglia, in precedenza conquistata da Vanessa Malagnini. Premiate anche Ada Ciccarone, 20enne di Sannicandro di Bari (prima ad essere ripescata qualora una delle nove prefinaliste dovesse rinunciare) e Maria Notarangelo, 27enne di Monopoli, anche lei laureata come la vincitrice.

L’evento, organizzato dall’agenzia “Parole & Musica” (esclusivista per la Puglia del marchio di Miss Italia) in collaborazione con la “New Look” di Vincenzo Laneve col patrocinio dell’amministrazione comunale, è stato condotto alla perfezione da Antonella Carone e Tommaso Terrafino, con la collaborazione del M° Vito Liturri e le coreografie di Mario Clarendon e con la partecipazione straordinaria di Michele Mangano e dei Danzanova Folk.

Numerosi gli ospiti che si sono avvicendati sul palco, tra cui anche alcune miss delle precedenti edizioni che hanno partecipato alle fasi nazionali del Concorso: Maria Selena Filippo (Miss Puglia 2013), Noemi Wanduragala, Mariangela Stufano, Flavia Patruno, Maria Roberta Losapio e Miriana Di Franco.

Le prefinali nazionali di Miss Italia inizieranno lunedì 25 a Jesolo, dove domenica 14 settembre Simona Ventura presenterà la finale nazionale in diretta e in streaming su LA7, che offrirà ben quattro puntate televisive del Concorso a partire dall’11 settembre.

PUBBLICITA\'. Per questo spazio tel: 3477713802