La notizia del procedimento per la causa di beatificazione di Natuzza è una delle più belle pagine che la Chiesa calabrese e la Chiesa dei Popoli abbia potuto annotare in questi giorni. Non mi coglie di sorpresa ma mi rende felice, anche perché anche io ho molto insistito che ciò accadesse, quando mi sono trovato a scrivere il libro su San Giuseppe Moscati.

Natuzza racconta di essere stara miracolata da San Giuseppe Moscati. Poi sono contento che a proporre ciò sua stato un vescovo di una profonda cultura come don Luigi Renzo, scrittore e poeta.

Si tratta di un evento sul quale bisogna riflettere sia sul piano mistico che su quello teologico. La Chiesa del mistero è la Chiesa del popolo, delle periferie, del cuore. Dopo San Nicola di Longobardi dell’ordine dei Minimi, Natuzza rappresenta la Mistica in un tempo in cui la Chiesa potere ha perso il contatto con la umiltà della preghiera.

Natuzza lega il mistero alla osservanza, la preghiera alla Provvidenza.