E’ uno spettacolo che da sempre affascina e stupisce adulti e bambini.

I fuochi artificiali, con le loro scie multicolori, le loro cascate di luce, le loro sciltille brillanti da secoli sono i protagonisti indiscussi dei festeggiamenti popolari, dividendo con la banda musicale anche il ruolo di protagonisti di un simpatico modo di dire.

Nel corso degli anni, da semplice attrazione luminosa, il loro impiego è diventato sempre più raffinato e particolare, tanto da finire per diventare – grazie alla maestria ed alla fantasia di artigiani specializzati – un vero e proprio spettacolo artistico, con tanto di trama, attori protagonisti e comprimari.

La sera di venerdì 15 luglio, nel cielo di Grottaglie, è andata in scena l’eterna lotta tra il Bene ed il Male, rappresentata dai fuochi d’artificio sparati in occasione dei festeggiamenti in onore della Madonna del Carmine.

Una rappresentazione affascinante, che ha tenuto tutti gli spettatori con il naso all’insù, ad ammirare l’originale spettacolo di luci e suoni che esprimeva simbolicamente un conflitto che è da sempre protagonista della storia dell’uomo.

CLICCA QUI PER IL VIDEO