PUBBLICITA\'. Per questo spazio tel: 3477713802

In pochissimi minuti la notizia della mancanza di un sito idoneo ad ospitare la Foc’ra di San Ciro ha fatto il giro della città, uscendo anche fuori dalle mura che delimitano virtualmente il territorio.

PUBBLICITA\'. Per questo spazio tel: 3477713802

Questa mattina il Presidente del Comitato dei Festeggiamenti Patronali per San Ciro ha diffuso una nota in cui, con amarezza, informa che per quest’anno non si è riusciti nell’impresa di trovare un sito idoneo che ospiti, come da tradizione, la monumentale Pira di San Ciro.  L’unica alternativa possibile è quella di fare un piccolissimo falò in Piazza Regina Margherita. Niente a che vedere con la tradizione che vuole una grande catasta di legno, innalzata a regola d’arte dai maestri della Foc’ra. Sulla vicenda è intervenuto il consiglio comunale Michele Santoro, che sdegnato ha chiesto immediatamente riscontro al Sindaco. Il primo cittadino pochi minuti fa ha diffuso una nota stampa dove spiega, dal punto di visto dell’Amministrazione attuale, la situazione, facendo un appello alla volontà dei cittadini proprietari di terreni idonei ad ospitare la pira.

Intanto sui social la piazza è letteralmente andata su di giri immaginando una festa di San Ciro senza Foc’ra o ridotta ad un piccolissimo falò simbolico.

PUBBLICITA\'. Per questo spazio tel: 3477713802