Si è svolta, presso l’Arsenale M.M. di Taranto, l’assemblea sindacale unitaria di tutti i lavoratori pubblici, metalmeccanici e dei servizi, del Sistema Difesa del nostro territorio, con all’ O.d.G. “Vertenza Difesa di Taranto“.

A renderlo noto un comunicato congiunto di FP CGIL – CISL FP – UIL PA – FLP DIFESA – CONFSAL/UNSA, delle RSU Arsenale MM Taranto FIM – UILM – FIOM, di FISASCAT CISL – FILCAMS CGIL che afferma: «Vista l’importanza degli argomenti all’ordine del giorno, la partecipazione dei lavoratori è stata massiccia. L’assemblea ha condiviso quanto già delineato nelle scorse settimane dalle Rappresentanze Sindacali e dall’Amministrazione Comunale: 1. Ribadire al Tavolo Istituzionale per Taranto di prevedere risorse economiche, non solo per i percorsi turistici culturali, ma soprattutto per tutte le attività produttive del Sistema Difesa – Piano Brin – Turn over – Formazione; 2. Definizione di un piano industriale che preveda la centralità della manutenzioni delle UU.NN. della Marina Militare e Commerciali, nonché l’impiego del personale Pubblico e Privato anche per dismissioni navali e la prospettiva di partecipare alla costruzione del nuovo naviglio Militare.

L’assemblea generale – prosegue il comunicato – ha inoltre ribadito che sarà fondamentale per il buon esito di questa vertenza, che tutte le parti sociali e i rappresentanti Istituzionali del territorio condividano unitariamente la stessa posizione, rispetto alle opportunità produttive che questo settore può offrire ad un territorio in forte crisi occupazionale. A tal proposito le OO.SS. hanno convocato, i Parlamentari, la Regione, la Provincia, il Comune e il Comandante in Capo di Marina Sud, per venerdì 16 Ottobre alle ore 9,30 ad un confronto e conferenza stampa, presso il salone delle Rappresentanze Provinciali.

A conclusione di questa prima fase di iniziative sindacali, lunedì 19 ottobre dalle ore 9,30 sarà invece tenuto un sit_in dei lavoratori pubblici e privati, presso la Prefettura di Taranto, a sostegno ed in concomitanza del Tavolo Istituzionale per Taranto. Queste iniziative, vogliono essere un primo momento di coinvolgimento, non solo dei lavoratori, ma anche della comunità Jonica, per evitare che un altro pezzo importante dell’asse produttivo entri in crisi. Sarà come sempre fondamentale il contributo che gli organi d’informazione vorranno dare, con la loro consueta sensibilità, risaltando i temi economico socio culturali del nostro territorio.

Si è inoltre ribadita la necessità che su questi temi, in tutte le sedi istituzionali di confronto, i Rappresentanti Istituzionali del territorio, confermino unitariamente il ruolo fondamentale di Taranto nel Sistema Difesa per quanto rappresentato dalle OO.SS.»