Una profonda depressione, estesa dall’Europa occidentale all’entroterra algerino, richiama, sul nostro paese, un flusso di correnti sud-occidentali umide ed instabili, con precipitazioni diffuse sulle regioni settentrionali e sulla Toscana; domani un’area d’instabilità in formazione intorno alla Sardegna causerà nuovi fenomeni sulle due isole maggiori, area ionica e resto della Puglia.

Il Dipartimento della Protezione Civile ha emesso un Avviso di condizioni meteorologiche avverse che prevede dalle prime ore di domani, martedì 11 novembre 2014, e per le successive 24-36 ore, precipitazioni sparse, anche a carattere di rovescio o temporale, sulla Puglia; sono previsti altresì venti forti, con raffiche di burrasca, sud-orientali specie sui settori ionici. Mareggiate lungo le coste esposte. I fenomeni precipitativi saranno accompagnati da rovesci di forte intensità, frequente attività elettrica e forti raffiche di vento.

IL CENTRO FUNZIONALE DECENTRATO E LA SALA OPERATIVA INTEGRATA REGIONALE SEGUIRANNO L’EVOLVERSI DELLA SITUAZIONE, INVITANDO AD ATTENERSI ALLE RACCOMANDAZIONI DI SEGUITO RIPORTATE • non sostare in locali seminterrati; • prestare attenzione nell’ attraversamento di sottovia e sottopassi; • prestare maggiore attenzione alla guida di autoveicoli e moderare la velocità, al fine di evitare sbandamenti; • evitare le zone esposte a forte vento per il possibile distacco di oggetti sospesi e mobili (impalcature, segnaletica, ecc.) e di caduta di oggetti anche di piccole dimensioni e relativamente leggeri (vasi, tegole…); • non sostare lungo viali alberati per possibile rottura di rami; • prestare attenzione lungo le zone costiere, e, in presenza di mareggiate, evitare la sosta su moli e pontili; • in caso di fulminazione, evitare di sostare in vicinanza di zone d’acqua e non portare con sé oggetti metallici.