Il consiglio regionale della Puglia ha approvato la legge sull’“Introduzione di sperimentazione di medicinali da cannabinoidi attraverso la promozione di progetti pilota”. La legge è dichiarata urgente, pertanto entra in vigore il giorno stesso della sua pubblicazione nel Bollettino ufficiale regionale, 4 agosto 2014.

Ecco il testo della legge regionale 33/2014

Art. 1
Progetto pilota
1. La Giunta regionale, anche al fine di ridurre il
costo dei medicinali cannabinoidi importati dal‐
l’estero, è autorizzata ad avviare azioni sperimentali
in forma di progetto pilota con lo stabilimento chi‐
mico farmaceutico militare di Firenze o con altri sog‐
getti autorizzati, secondo la normativa vigente, a
produrre medicinali cannabinoidi.
2. Al fine di cui al comma 1 la Giunta regionale
è altresì autorizzata ad attivare partnership di
ricerca e valutazione, prodromici alla produzione da
parte di soggetti autorizzati secondo la normativa
vigente, con università di Puglia, associazioni degli
utenti e altri soggetti portatori di interesse e/o di
specifiche competenze.
Art. 2
Centralizzazione e monitoraggio
1. Al fine di ridurre le spese connesse all’ac‐
quisto e alla preparazione di medicinali cannabi‐
noidi, la Giunta regionale verifica, entro tre mesi
dalla data di entrata in vigore della presente legge,
la possibilità di centralizzare acquisti, stoccaggio e
distribuzione alle farmacie ospedaliere abilitate,
avvalendosi di strutture regionali.
Art. 3
Risultati della sperimentazione
1. La Giunta regionale, dopo un anno dalla data
di entrata in vigore della presente legge e per gli
anni successivi, relaziona in Consiglio sui risultati
della sperimentazione.
Art.4
Norma finanziaria
1. La presente legge non comporta alcun onere
a carico del bilancio regionale.
Bollettino Ufficiale della Regione Puglia ‐ n. 105 del 04‐08‐2014 26967
La presente legge è dichiarata urgente e sarà pubblicata sul Bollettino Ufficiale della Regione ai sensi e per gli effetti dell’art. 53, comma 1 della L.R. 12/05/2004, n° 7 “Statuto della Regione Puglia” ed entrerà in vigore  il giorno stesso della sua pubblicazione. E’ fatto obbligo a chiunque spetti di osservarla e farla osservare come legge della Regione Puglia.