Nonostante la bella giornata di sole per molti grottagliesi oggi la giornata sarà tutt’altro che serena. Sono infatti in consegna i bollettini per il pagamento della TARI, la nuova imposta comunale relativa allo smaltimento dei rifiuti.

La TARI, che va a sostituire la vecchia TARSU, prevede rispetto alla precedente imposta un notevole aumento delle tariffe, fissate dalla Amministrazione Comunale per fare fronte agli aumentati costi per lo smaltimento dei rifiuti nella discarica di Massafra, lievitati anche a causa della mancata attivazione della raccolta differenziata.

Sono dovuti al pagamento della TARI coloro che posseggono o detengono a qualsiasi titolo locali o di aree scoperte, a qualsiasi uso adibiti, suscettibili di produrre rifiuti urbani, escluse le aree scoperte pertinenziali o accessorie a locali tassabili, non operative e le aree comuni condominiali di cui all’articolo 1117 del codice civile che non siano detenute o occupate in via esclusiva.

Soggetti passivi della TARI sono il detentore dell’immobile, salvi i casi di detenzione temporanea inferiore a 6 mesi nell’anno, nel quale caso la tassa è a carico del proprietario.

Il pagamento per il 2014 dovrà avvenire sulla base delle tariffe approvate con deliberazione del consiglio comunale n. 45 dell’ 08/09/2014 alle seguenti scadenze:
prima rata entro il 30.09.2014, prorogata al 30 giorno dalla data di ricezione dell’avviso di pagamento; seconda rata entro il 30.11.2014 e terza rata entro il 30.01.2015.

Come detto, il pagamento della TARI dovrà essere effettuato preferibilmente con modello di versamento F24 precompilato ed allegato all’avviso di pagamento che è stato inviato a tutti i contribuenti iscritti nella banca dati comunale della tassa rifiuti.