Il gip del Tribunale di Taranto ha convalidato l’arresto del quarantacinquenne savese accusato dell’omicidio dell’ingegnere fotovoltaico, avvenuta nelle campagne di Faggiano la notte tra giovedì e venerdì scorsi.

Diversamente da quanto sostenuto da alcuni investigatori in merito alle ipotesi sul movente, al mio assistito per il momento vengono contestati i reati di omicidio e di sequestro di persona, ma non la rapina” ha dichiarato il legale dell’accusato.