In questi giorni, molto probabilmente, avrai trovato affisso nei pressi del portone principale della tua abitazione, ufficio, negozio o azienda un’avviso di E-Distribuzione inerente la sostituzione del tuo contatore della luce.

E-Distribuzione ha iniziato la sostituzione degli oltre 32 milioni di misuratori già installati nelle case e nelle aziende italiane. Ci vorranno soli 8 anni. Esplora la mappa interattiva per seguire la percentuale di avanzamento dell’attività di sostituzione per Regione arrivando al dettaglio del singolo Comune e verificare se – nel trimestre in corso – è prevista l’installazione del contatore Open Meter nell’area di tuo interesse.

Il nuovo contatore 2.0 ti consente di:

  • conoscere con maggiore dettaglio i prelievi giornalieri di energia e l’effettiva potenza assorbita da tutti i dispositivi elettrici ed elettronici. Ogni 15 minuti.
  • ridurre le fatture stimate, evitando i conguagli di fatturazione.
  • ottenere l’attivazione, la modifica o la cessazione della fornitura con il proprio venditore di energia elettrica sarà più immediato.

Quando sarà cambiato a casa tua?

E-distribuzione S.p.A. è la società concessionaria del servizio di distribuzione dell’energia elettrica che fino al 30 giugno 2016 era denominata Enel Distri- buzione S.p.A.

Open Meter: il contatore elettronico 2.0

E-distribuzione presenta la nuova generazione del più avanzato sistema al mondo di gestione di conta- tori intelligenti, che andrà progressivamente a sosti- tuire quello precedentemente installato, portando le più moderne tecnologie di misura ai clienti connessi alle proprie reti, offrendo informazioni sempre più puntuali e precise e abilitando servizi innovativi che potranno migliorare la gestione delle esigenze dei clienti e aiutarli a ottimizzare i consumi.

Realizzati secondo le specifiche funzionali emana- te dall’AEEGSI con la Deliberazione 87/2016/R/eel, i nuovi smart meter consentiranno infatti moltissimi vantaggi e saranno soprattutto un utilissimo stru- mento per i consumatori che, oltre a monitorare puntualmente i propri consumi con grande accura- tezza, avranno la possibilità di accrescere la propria consapevolezza energetica e di compiere scelte in linea con le proprie abitudini, il proprio stile di vita e la propria sensibilità ambientale.

Open Meter, Il contatore che non si limita a contare

I vantaggi del nuovo contatore

l nuovo contatore introduce nuove funzionalità, permettendo di accedere in modo dettagliato alle informazioni di consumo, in particolare:

  • verificare quanta energia elettrica è stata consumata e registrata dal contatore, suddivisa nelle diverse fasce orarie;
  • esaminare in dettaglio l’andamento dei consumi giornalieri, grazie ai dati di misura per singolo quarto d’ora;
  • conoscere l’effettiva potenza assorbita in ogni momento, la media per ogni quarto d’ora e quella massima prelevata nella giornata.

Attraverso la telelettura giornaliera dei dati di misura rilevati ogni 15 minuti, i venditori potranno inviare ai clienti fatture basate sui consumi puntualmente registrati, minimizzando la fatturazione di acconti e conguagli.

Le informazioni relative ai consumi saranno visualizzabili sul display, ma non solo: attraverso l’attivazione di specifici servizi, erogati da terze parti di mercato, si potranno visualizzare e scaricare dati e grafici sui consumi, via web o con una app per smartphone.

Questi servizi saranno resi disponibili in conformità a quanto previsto dalle disposizioni delle delibera- zioni dell’AEEGSI.

Come funziona il nuovo contatore Open Meter

Ecco qui una guida che spiega il funzionamento del nuovo contatore Open Meter:

L’innovazione al servizio dei clienti

 

Costi di installazione

L’intervento per la sostituzione del contatore è completamente gratuito per il cliente. Non sarà dovuto alcun compenso al personale impegnato nell’operazione.

Ogni onere riconducibile alla distribuzione e alla misura dell’energia elettrica è già compreso nella voce “Spesa per il trasporto e la gestione del contatore” della propria bolletta.

Perché e-distribuzione sostituisce i contatori?

Enel ha installato la prima generazione di contatori elettronici a partire dal 2001. Il sistema resta a tutt’oggi tra i più avanzati al mondo, ma per cogliere tutte le opportunità offerte dalle nuove tecnologie digitali, fornire ai clienti
le informazioni sui consumi più dettagliate richieste dal D. Lgs. 102/2014 di recepimento della Direttiva Europea sull’efficienza energetica, e abilitare l’accesso a servizi aggiuntivi quali ad esempio il monitoraggio dei consumi, e-distribuzione ha avviato il progetto nazionale di sostituzione dei misuratori.

Dove viene collocato il nuovo contatore?

Il nuovo contatore viene installato esattamente nello stesso posto dove è attualmente collocato il vecchio contatore.
Non occorrono quindi modifiche all’alloggiamento esistente.

Che vantaggi ho con la sostituzione?

Il nuovo contatore introduce nuove funzionalità, permettendole di accedere in modo dettagliato alle informazioni di consumo, in particolare: verificare quanta energia elettrica è stata consumata, suddivisa nelle diverse fasce orarie; esaminare in dettaglio l’andamento dei consumi giornalieri, grazie
ai dati di misura per singolo quarto d’ora; conoscere l’effettiva potenza assorbita in ogni istante. Queste informazioni saranno visualizzabili sul display ma non solo: se il suo fornitore abiliterà questo servizio, potrà visualizzare e scaricare dati e grafici sui suoi consumi via web o con una app sul suo smartphone.

Inoltre continuerà a beneficiare di tutte le funzionalità presenti sul contatore precedente: non servirà comunicare la lettura del contatore, potrà usufruire delle tariffe per fasce orarie e conoscere in ogni momento l’effettiva potenza prelevata.

Cosa è previsto per quanto riguarda il prelievo di potenza?

Come per il contatore elettronico precedente, il nuovo contatore elettronico consente, per un tempo illimitato, la disponibilità di una potenza fino al 10% superiore rispetto alla potenza impegnata, sottoscritta a livello contrattuale. Per esempio, per un contratto da 3 kW è possibile prelevare senza limiti di tempo fino a 3,3 kW. Inoltre, se si superano i 3,3 kW, viene data la possibilità di prelevare fino a 4 kW per almeno tre ore. Se si preleva una potenza superiore ai 4 kW, il dispositivo per il controllo della fornitura di energia elettrica scatta entro due minuti.

È scattato il dispositivo per il controllo della fornitura di energia elettrica del contatore elettronico. Perché?

Due sono le ipotesi probabili:
A) sta usando contemporaneamente più apparecchi elettrici e quindi prelevando una potenza superiore a quella consentita;
B) c’è un guasto nel suo impianto o in uno degli apparecchi elettrici che sta utilizzando.

Il nuovo contatore è dotato di “salvavita”?

Il nuovo contatore, così come il vecchio, coerentemente con le norme CEI, non presenta nessuna funzione di “salvavita” e quindi non può sostituire i dispositivi previsti dalla legge sulla sicurezza degli impianti elettrici interni.

Come sono trattati i dati che vengono rilevati dal nuovo contatore?

e-distribuzione utilizza le informazioni e/o i dati acquisiti dai contatori per finalità strettamente riconducibili allo svolgimento delle attività relative
al servizio di connessione, distribuzione e di misura dell’energia elettrica. Dette informazioni e/o dati saranno comunicati da e-distribuzione soltanto ai soggetti cui sono dovuti per disposizioni di legge o delle autorità competenti; per quanto riguarda le comunicazioni dei dati di misura ai venditori, queste avverranno solo ed esclusivamente con le modalità e secondo i tracciati definiti dall’AEEGSI.