Il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano, in relazione all’esito dei lavori della terza Commissione consiliare sul Piano di riordino ospedaliero, dichiara quanto segue:

“Dopo due giorni di proficuo lavoro comune nel quale il governo ha riposto la sua fiducia nella lealtà delle opposizioni, era stata infine raggiunta un’intesa per la quale le opposizioni medesime non avrebbero partecipato al voto in Commissione lasciando alla maggioranza il compito di approvare il parere della Commissione Sanità sul Piano di Riordino. Sulla base di questa intesa, avevo lasciato i lavori della Commissione per partecipare ai funerali dell’operaio dell’Ilva di Taranto, con la convinzione che ogni divergenza sarebbe stata superata dal buon lavoro svolto nella maratona di ieri ed oggi. Non potevo immaginare che, senza preavviso alcuno, il consigliere di maggioranza Cosimo Borraccino esprimesse il suo voto contrario inducendo comprensibilmente le opposizioni a votare contro l’approvazione per non essere spiazzate da un esponente della stessa maggioranza. Ne consegue il decadere di ogni impegno preso dal Governo con la III Commissione. Il Piano dunque non verrà modificato come concordato in Commissione. Il Governo regionale rimane disponibile, ove la Commissione si riconvocasse in breve termine, a riprendere il lavoro in commissione per accogliere le modifiche ormai decadute e conseguentemente esprimere parere favorevole al Piano di Riordino ospedaliero”.

Questo il commento del consigliere regionale di maggioranza Cosmo Borraccino: