“La Commissione consiliare richiesta con urgenza dal Sindaco D’Alò, oltre a fare il punto della situazione sulla recente deliberazione regionale e sulla circolare della Direzione Generale dell’ASL di Taranto del 13.3.2017, è stato un momento di condivisione e pianificazione sulle strategie da intraprendere. Alla luce delle determinazioni della suddetta delibera, che lascia tutte le funzionalità al San Marco fino alla costruzione del nuovo ospedale San Cataldo, occorre non abbassare la guardia e svolgere un’attività di organizzazione e programmazione sul futuro del nosocomio grottagliese. In tal senso il dott. Giancarlo Ruscitti, direttore del Dipartimento Politiche della salute della Regione Puglia, si è reso disponibile a un’interlocuzione diretta al fine di valutare eventuali proposte ovviamente presentate previa consultazione degli attori principali”, è quanto premette una nota stampa a firma dei Consiglieri comunali di maggioranza della coalizione GrottaglieON.

“Appare quasi ovvia l’urgenza della prossima convocazione della Commissione con il solo obiettivo di poter predisporre nell’immediato tutti gli interventi a tutela, anche, dell’enorme lavoro di difesa del nosocomio svolto in questi mesi. Al fine di garantire la massima condivisione e partecipazione la commissione ha stabilito, inoltre, di invitare i capigruppo consiliari”, continua la nota che chiarisce il punto di vista dell’Amministrazione  in merito alle ultime vicissitudine che stanno interessando il San Marco e il caso politico sorto sulla convocazione della Commissione Consiliare e la revoca dell’incarico alla sua Presidente.

“La commissione ha revocato l’incarico ad Anna Cabino – tra i motivi, recita la nota – l’assenza di concertazione nella gestione dei lavori e per i reiterati comportamenti ostativi”, motivazioni forti quelle della maggioranza guidata da Ciro D’Alò alle quali si attende replica della stessa.

“L’attività in difesa dell’Ospedale San Marco non può essere bloccata da atteggiamenti ondivaghi. Giustificare i comportamenti assolutamente irrazionali ai quali stiamo assistendo, esulano da una logica corretta e rispettosa di questa maggioranza, rallentano i progetti elettorali della coalizione Grottaglie ON e compromettono, di fatto, il patto con i cittadini che hanno posto largamente fiducia in questa coalizione”, conclude la dichiarazione a firma dei Consiglieri comunali di maggioranza della coalizione GrottaglieON.

Resta ora da capire come si collocherà Anna Cabino all’interno del Consiglio Comunale. Se resterà in maggioranza o se sceglierà una strada diversa nel compimento dell’incarico e mandato elettorale ricevuto dai cittadini.