Erano stati incaricati dalla procura di Taranto di fare un’autopsia sul corpo della vittima di un incidente stradale.

Giunti nell‘obitorio dell’ospedale Santissima Annunziata di Taranto, hanno trovato sul tavolo operatorio un corpo, hanno dato per scontato che fosse quello da esaminare e si sono messi all’opera. Ore dopo quando i due medici legali giunti da Bari erano rientrati a casa, qualcuno si è accorto dell’errore e avvisato i carabinieri che hanno avviato una inchiesta.