Pubblicità in concessione a Google

“Con la concessione da parte della Provincia dell’autorizzazione al sopralzo della discarica è stata scritta una pagina nera per la storia della nostra città e dell’intera provincia jonica. Una provincia martoriata per l’ennesima volta in tema ambientale. Grottaglie, quindi, nonostante i proclami elettorali dell’Amministrazione D’Alò che assicurava ai grottagliesi che la discarica, grazie a lui e al suo movimento politico, avrebbe avuto vita breve, continuerà a dare in termini ambientali. Il profitto ha avuto la meglio sull’ambiente e sulla salute dei cittadini”, è quanto denuncia una nota stampa del Partito Democratico di Grottaglie a seguito della autorizzazione all’ottimizzazione orografica della Discarica sita in località Torre Caprarica.

Pubblicità in concessione a Google

“Possiamo, pertanto, certificare su questo fronte, il fallimento politico dell’Amministrazione D’Alo’ che non è riuscita, nonostante le promesse, ad opporsi efficacemente all’ampliamento dell’ecomostro. Gli attuali amministratori infatti si sono scontrati anche loro con l’impotenza che, almeno dal punto di vista delle competenze, l’ente comunale ha sulla questione ampliamento non facendo mancare però pressappochismo e poca trasparenza sulle azioni di contrasto da mettere in campo contro l’autorizzazione. Prova ne è il fatto che la task force di partiti e associazioni non è stata per nulla convocata per diversi mesi, quelli decisivi. A poco è valso anche avere tra i banchi dell’opposizione in Provincia il Consigliere grottagliese, Ciro Petrarulo”, continua la nota diffusa dal Partito Democratico di Grottaglie.

Il Partito Democratico, da sempre contrario ad ogni ampliamento della discarica di Torre Caprarica, ritiene che la battaglia, sebbene segnata pesantemente da queste evidenti sconfitte, debba essere continuata in tutte le sedi presso le quali è possibile agire.

“Riteniamo che il sindaco D’Alò si debba porre a capo di una delegazione di Sindaci del territorio e pretendere un incontro urgente al Presidente della Regione Puglia Michele Emiliano (che trattiene la delega all’Ambiente), per chiedere riscontro sull’attuazione del Piano Regionale dei Rifiuti. E’’ giunto il momento di dare corso ad una seria pianificazione del ciclo dei rifiuti per evitare che Taranto e la sua provincia diventino la discarica della Puglia”, si legge nella nota del Gruppo Consiliare presieduto da Gabriella Miglietta.

“Il Partito Democratico di Grottaglie non farà mancare il suo contributo a tutti gli amministratori e alle associazioni per manifestare la propria contrarietà su questo provvedimento, anche con azioni forti, che possano far sentire la voce del nostro territorio anche sul piano regionale e nazionale per il bene della nostra Terra”, chiude la nota.

Pubblicità in concessione a Google