Partirà nei prossimi giorni la stagione 2016-2017 dei Boys Basket Taranto, la terza consecutiva in Serie B nazionale.

Il club che da fine maggio è presieduto da Domenico Latagliata ha iniziato ad impostare i primi capisaldi della nuova annata sportiva. Si cercherà di ripartire dalla bella stagione scorsa, culminata con la vittoria nel girone C e l’approdo ai playoff per la Serie A, con la confera di quasi tutto il blocco di giocatori. La prima vera novità riguarda la guida tecnica: dopo la positiva esperienza con il palagianese Piero Scarano, tornerà in panchina una “vecchia conoscenza” della pallacanestro in carrozzina, Egidio l’Ingesso, uno dei protagonisti dei grandi successi del Dream Team Taranto.

Con lui in panchina (e lo stesso Latagliata in campo), il club jonico nel 2007 vinse una Coppa Vergauween e raggiunse una finale scudetto; l’anno successivo L’Ingesso passò nel ruolo di aiuto allenatore di Matteo Feriani ed arrivarono lo storico scudetto e il terzo posto nella EuroLeague.
Il nuovo allenatore cercherà di apportare nel club la sua enorme esperienza, nonché la grande conoscenza del mondo del wheelchiar basketball italiano, doti che gli consentiranno di preparare la squadra per puntare a ripetere il traguardo dell’accesso ai playoff, ma anche per la ricerca di due-tre elementi che servono per puntellare l’organico e renderlo competitivo per la Serie B. Il campionato si presenta difficile, perché la prima stesura dei gironi in cui sono state suddivise le 30 squadre iscritte prevede il ritorno in Sicilia, contro Catania, Palermo e Trapani; Bari, Barletta e Lecce dovrebbero completare il girone. Il calendario sarà approntato il 15 ottobre, l’avvio è previsto per il 1° dicembre.

L’altra novità è la conferma del campo di gioco, la palestra dell’istituto “Maria Pia” di Taranto. Nei giorni scorsi il club ha raggiunto un nuovo accordo con la società sportiva che gestisce l’impianto di via Galilei, la Polisportiva Frascolla, accordo che permetterà tra l’altro alla squadra di giocare il sabato sera, come il resto della serie B, e non più la domenica mattina. Il club ringrazia in particolare il presidente della Frascolla, Mimmo Castaldo, per essere venuto incontro alle esigenze della squadra.

Altre novità importanti, anche nel campo della promozione del basket in carrozzina tra i più giovani, sono attese nei prossimi giorni.