Riconsiderare gli errori e le carenze della sanità jonica e di quella locale e prospettare, in un prossimo futuro, la rivisitazione della nostra sanità, anche alla luce delle pregnanti necessità emerse in questo periodo tormentato dal Covid.”

E’ stata questa – si legge in una nota del Partito Democratico di Grottaglie – l’impostazione che il Segretario Francesco Montedoro ha voluto imprimere all’incontro tenutosi lo scorso Venerdì, 31 luglio sul tema “La sanità jonica nell’era del Covid: realtà attuale e prospettive future” e che ha visto l’attesa partecipazione del prof. Pierluigi Lopalco della Task Force anti Covid della Regione Puglia, di Anna Rita Palmisani, componente dell’Assemblea Nazionale del PD, del dott. Eugenio Tilli, medico di famiglia e componente della segreteria PD di Grottaglie ed, anche, del dott. Stefano Rossi, Direttore generale dell’ASL di Taranto.”

Per parlare di futuro bisogna guardare al passato

Prima di parlare di prospettive future della nostra sanità locale – si legge ancora nella nota del PD grottagliese – è stato ovviamente necessario ripercorrere le carenze e, diremmo, gli errori che, purtroppo, hanno caratterizzato la sanità jonica e, particolarmente, quella locale tante volte puntualmente e duramente stigmatizzati dalla locale Sezione del PD grottagliese.

In particolare Anna Rita Palmisani ha ripercorso le varie situazioni, non positive, della sanità jonica in questi ultimi anni.

Il dott. Eugenio Tilli ha voluto sottolineare l’importanza del potenziamento della rete territoriale sanitaria, soprattutto per quello che il Covid ci sta insegnando. Piena integrazione ospedale-territorio e impiego di gruppi di professionisti integrati costituiti da figure dell’assistenza territoriale e da figure dell’assistenza ospedaliera. In più, maggiori investimenti nella telemedicina e sul fronte della digitalizzazione dei servizi sanitari.

A conclusione della serata, c’è stato infine l’atteso intervento del prof. Pierluigi Lopalco che, sottolineando, preliminarmente, quanto siano stati rilevanti gli sforzi operati per contenere la pandemia nella nostra Regione, ha concentrato il suo intervento sulle prospettive future della sanità in generale ed, in particolare, su quella locale che, ovviamente, dovendo “far tesoro” delle attuali carenze, dovrà essere impostata sulla base di obbiettivi studiati, in base alle nuove esigenze che, anche, questa dolorosa fase Covid ha fatto, ancor più emergere e che dovranno comunque essere condivisi dal territorio.”

Luci e ombre del sistema sanità

Erano presenti numerosi cittadini – ricorda la nota del Partito Democratico di Grottaglie, rappresentati anche dal Comitato pro Ospedale di Grottaglie che hanno sollevato alcune criticità del sistema di funzionamento della sanità provinciale chiedendo risposte che sono arrivate solo parzialmente dal Direttore Generale Rossi, che è dovuto andare via prima.

Dunque una serata che ha toccato un tema importante che riguarda la salute dei cittadini. Un tema che il Partito Democratico di Grottaglie ha sempre avuto il coraggio di affrontare e che sarà sempre più importante discutere in futuro quando l’esperienza del Covid, speriamo presto, sarà finalmente passata lasciandoci ferite e insegnamenti di cui dobbiamo fare tesoro.