Meglio l’olio di CBD economico o quello di qualità? Negli ultimi tempi e in seguito ai tantissimi trial scientifici che si sono succeduti negli anni, il mercato dei prodotti a base di CBD ha fatto registrare un interesse in costante ascesa. Il motivo principale sta nelle numerose capacità di questo cannabinoide non psicoattivo, estratto dai fiori e dalle foglie della cannabis e attualmente utilizzato per il trattamento di numerose patologie. Sebbene buona parte dei prodotti a base di CBD venga sottoposta a controlli di qualità stringenti, che hanno come oggetto l’intera filiera produttiva, non tutti i brand presenti sul mercato riescono a garantire la stessa qualità, nonché il rispetto degli standard produttivi necessari. Per evitare brutte sorprese, affidati ai prodotti presenti sul sito Nordicoil.it, disponibili a prezzi competitivi e rispettosi di tutte le norme vigenti.

Come riconoscere l’olio CBD di qualità?

Per distinguere un prodotto scadente dal vero olio di CBD è necessario leggere attentamente l’etichetta riportante la composizione del prodotto. Nonostante la qualità di questi prodotti possa essere percepita soltanto mediante il loro utilizzo, è bene soffermarsi anche sugli ingredienti e sulla concentrazione di CBD presenti all’interno del flacone. Il prodotto, infatti, è da ritenersi efficace solo se riporta la dicitura “Whole Plant“, che conferma la presenza di estratto derivante direttamente dalla pianta. Da evitare, invece, gli oli vegetali realizzati con l’aggiunta di composti chimici, potenzialmente dannosi. L’olio di CBD di elevata qualità è realizzato con metodi di estrazione standardizzati, quali l’uso dell’anidride carbonica, che permette di estrarre delicatamente le teste resinose dei tricomi, senza lasciare nessun residuo chimico potenzialmente tossico. Vanno invece evitati tassativamente tutti i metodi di estrazione che impiegano solventi a base di butano e propano. Infine, è bene che l’olio di CBD scelto provenga da un’azienda dotata di una filiera di produzione trasparente, basata su coltivazioni biologiche di piante presenti nella lista ufficiale stilata dall’UE.

Perché scegliere soltanto marchi di qualità?

Gli oli al CBD di qualità non hanno alcun effetto psicotropo e sono completamente sicuri per la salute. La loro produzione segue protocolli di sicurezza estremamente attenti, in quanto tali composti vengono spesso impiegati per coadiuvare i trattamenti medici tradizionali. Pertanto, è necessario che l’etichetta specifichi la quantità di principio attivo presente all’interno di ciascun prodotto. Meglio diffidare di chi promette di saper curare ogni malattia. Pur essendo il CBD una sostanza estremamente promettente, di certo non è in grado di fare miracoli. Al contrario, nei soggetti sani o alle prese con disturbi di lieve entità, il CBD è in grado di alleviare eventuali dolori muscolari, reumatici e mestruali, ridurre la tensione, gli stati ansiosi, migliorare la qualità del sonno, lenire mal di testa, emicrania e stati infiammatori. Per tutto il resto (malattie gravi, tumori, depressione, etc), il CBD è una sostanza attualmente sotto indagine, che nonostante gli ottimi risultati offerti durante i vari test clinici, non può e non deve costituire l’unico rimedio.