In data 6.10.14 il meetup “Grottaglie a 5 Stelle” ha inoltrato al Sindaco del Comune di Grottaglie, all’assessore all’ambiente, servizi ambientali ed igiene urbana, gestioni dirette ed all’assessore alle Attività produttive, industria, artigianato, commercio, fiere e mercati rionali una lettera con cui chiedono un maggiore impegno per la pulizia dell’area destinata al mercato settimanale del giovedì.

«A seguito delle numerose lamentele giunteci da parte dei cittadini – si legge nella lettera del meetup “Grottaglie a 5 Stelle”, i quali si interrogano «Perché ogni giovedì, alla chiusura del mercato settimanale, l’area interessata assume le somiglianze di una discarica a cielo aperto?» si vuole sollecitare la giunta comunale ad far presente ai commercianti del mercato a lasciare l’area che occupano e le zone limitrofe nel medesimo stato in cui le hanno trovate il giovedì mattina.

Qualora poi si riscontassero negligenze o irregolarità bisognerebbe prevedere una sanzione amministrativa ai soli colpevoli senza far ricadere i costi sulla collettività in termini di maggiori tasse da far pagare ai cittadini, maggiori tonnellate da conferire in discarica e in straordinario per i lavoratori AMIU.

Si possono poi incentivare i commercianti a fare minor uso di imballaggi di plastica e cartone prevedendo campagne di sensibilizzazione per i frequentatori del mercato, i quali potrebbero portare con sé una sporta da casa come già avviene in ipermercati e supermercati.

Si rammenta alla Amministrazione – conclude la lettera del meetup “Grottaglie a 5 Stelle” – di verificare se il mercato può svolgersi a ridosso di abitazioni non in una area mercatale dedicata ma in strade frequentate il cui passaggio interessa anche bambini che frequentano le vicine scuole elementari e medie e che appendiabiti o bottiglie di birra lasciate a bordo dei marciapiedi costituiscono oggetti contundenti così come i ciottoli dei marciapiedi e dell’asfalto della zona che sono in uno stato ancora più pietoso di quello lasciato dai mercanti il giovedì pomeriggio.»

.