Il piano di edilizia scolastica, fortemente voluto dal presidente del Consiglio, Matteo Renzi, fin dal suo discorso di fiducia alle Camere del 24 febbraio 2014, prende il via. Un piano, composto da tre principali filoni, che coinvolgerà complessivamente 20.845 edifici scolastici per investimenti pari a 1.094.000.000 di euro. Quattro milioni di studenti e una scuola italiana su due sono protagonisti di questo primo progetto, che porta nell’arco del biennio 2014-2015 ad avere scuole più belle, più sicure e più nuove.

Tra i Comuni interessati anche la città di Grottaglie con € 100.000 per il 2014 e circa € 600.000 per i 2015. Le risorse che saranno destinate alla città delle ceramiche riguardano la costruzione di nuove scuole, la messa in sicurezza di quelle già esistenti e il loro decoro e  piccola manutenzione.

nuove-scuole

Le #scuolenuove che saranno realizzate in Italia sono 404: e tra queste c’è anche Grottaglie. Queste saranno immediatamente cantierabili con lo sblocco del patto di stabilità.

Gli interventi per le #scuolesicure a Grottaglie si occuperanno di mettere in sicurezza gli edifici, rimuovere l’amianto e le barriere architettoniche. Disponibili per la città di Grottaglie € 700.000.

Alla Puglia sono stati destinati 107.184.677,77 milioni di euro,divisi tra tutti i Comuni delle singole province, secondo la tripartizione, come si è detto, decisa dal Governo: “Scuole belle” 68.810.384,13 euro, “Scuole sicure” 30.957.505,37 euro, “Scuole nuove” 7.416.788,27 euro. Il totale per la provincia di Brindisi ammonta a 12.406.800,02 euro, di cui 6.722.801,01 euro per le Scuole belle, 5.191.804,01 euro per le Scuole sicure, 492.195 euro per le Scuole nuove. A Lecce, invece, il totale è di 40.478.123,24 euro, così suddivisi: Scuole belle 29.804.279,07 euro, Scuole sicure 9.989.033,66 euro, Scuole nuove 684.810,51 euro. Infine, la provincia di Taranto, alla quale sono stati assegnati 16.142.702,13: Scuole belle 11.316.847,02 euro, Scuole sicure 4.222.036,8 euro, Scuole nuove 603.818,31 euro.